Oroscopo di oggi 14 aprile 2024

Protesta No DaD a Napoli: sagome di 900 alunni vittime di dispersione

SULLO STESSO ARGOMENTO

Protesta No DaD a Napoli: sagome di 900 alunni vittime di dispersione. “Gli studenti hanno pagato il prezzo più alto. A settembre tutti in classe.”

Stamattina, per l’ultimo giorno di scuola, Napoli si sveglia con le finte sagome dei 900 alunni vittime della dispersione scolastica a causa della Dad. I cartelli che riproducono storie e sagome di bambini che non frequentano più la scuola sono stati affissi fuori a diversi istituti della città. È la protesta inscenata dalle reti di movimenti nate durante il lockdown per contestare la didattica a distanza.

No Dad
No Dad

Il grido di denuncia è “Mai più Dad – spiega la rete Usciamo dagli schermi – e no al vaccino usato come arma di ricatto per garantire la scuola in presenza”. “In questo gravoso anno e mezzo di pandemia – aggiungono genitori e docenti del movimento – la scuola, come da tempo denunciamo, ha pagato il prezzo più alto. Il dramma della dispersione scolastica creato dalla Dad in città è stato fotografato a livello internazionale con l’espressione “enfantes perduts” su Le Monde e denunciato da Maria de Luzenberger del tribunale per i minorenni di Napoli, secondo la quale sono 900 in pochi giorni, contro le 400 segnalazioni del 2020 e le 800 dell’intero anno scolastico 2019. E il dato più preoccupante viene dalle scuole elementari, dove in passato l’evasione scolastica era stata ridotta al minimo”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE Polizia scopre asilo degli orrori: luogo ‘da incubo’ per i minori

    “Quale peso – chiedono – ha avuto il tema della dispersione scolastica nel corso della campagna elettorale di una città come Napoli dove la criminalità organizzata è stata aiutata e supportata dalla Dad nel suo reclutamento criminale? La dad è bocciata, a settembre tutti a scuola”.

    Fonte Agenzia DIRE


    Torna alla Home


    Il video della violenta aggressione ad Antonio Morra e il pugno che gli ha causato la morte

    Le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza del Mandela Forum la sera di giovedì sono chiare: una discussione,  un pugno e una caduta dalle scale. Così ha perso la vita Antonio Morra, 47 anni, originario di Napoli ma residente a Pistoia: è stato aggredito dopo il concerto dei Subsonica...

    Sciame sismico anche sul Vesuvio, scossa in serata di magnitudo 2.1

    Una domenica bestiale: e non è certo quella cantata anni fa da Fabio Concato. E' quella che hanno vissuto tutti i cittadini dei comuni dei Campi Flegrei e di buona parte della città di Napoli. Poi nei pomeriggio ci si è messo anche il Vesuvio. Perché anche l'area del Vesuvio...

    Nisida, rimossi gli ormeggi abusivi dai fondali

    “Ringrazio la Capitaneria di Porto e l’Autorità di sistema portuale di Napoli per aver coordinato sabato mattina un intervento importante sul litorale di Nisida grazie al quale sono stati rimossi dai fondali diversi ‘corpi morti’ utilizzati dagli ormeggiatori abusivi per ancorare le barche dei loro clienti. Grazie a questa...

    Scampia, droga nascosta nel tubo: arrestato 19enne

    Nel pomeriggio di ieri, durante un servizio di controllo del territorio a Scampia, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno osservato due uomini vicino ai porticati di un edificio in via Annamaria Ortese. I due hanno estratto qualcosa da un tubo cementato nell’asfalto e l'hanno scambiata con una...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE