Controlli ai Quartieri Spagnoli
______________________________

Due feriti a Napoli: agguato ai Quartieri Spagnoli e una stesa a Chiaiano. Dopo la stesa della notte scorsa a Pianura in città torna la violenza della camorra.

Due persone sono arrivate al pronto soccorso dell’ospedale Vecchio Pellegrini con ferite da arma da fuoco. Uno dei due uomini, Vittorio Vaccaro, 62enne incensurato, è stato colpito al braccio e, dalle prime indiscrezioni, sembra sia stato attinto solo di striscio da un colpo di pistola. La vittima più grave, invece, si chiama Enrico De Mario: la sparatoria a colpi d’arma da fuoco è avvenuta in vico lungo San Matteo. La polizia che sta indagando sulla sparatoria ha ascoltato alcuni testimoni e i familiari del ferito. Gli agenti hanno recuperato a terra numerosi bossoli.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Ergastolo per il boss Ciro Rinaldi e le due complici DeStefano e Maione

Il ferito piu’ grave e’ Enrico De Maio, 57 anni, incensurato, che risiede nel quartiere residenziale dell’ Aenella ed e’ in codice rosso all’ospedale Pellegrini per una pallottola che gli ha spappolato il fegato. Molto meno gravi le condizioni di Vittorio Vaccaro, 58 anni, colpito solo a un braccio, che abita nei Quartieri Spagnoli e che ha un precedente per truffa. Uno dei due feriti e’ stato portato all’ospedale da personale del 118, l’altro e’ arrivato autonomamente; inoltre solo una persona e’ stata colpita in vico lungo San Matteo, mentre l’altra si trovava poco distante quando e’ stato raggiunto da un proiettile. Le forze dell’ordine sono intervenute dopo una segnalazione ai numeri di emergenza di spari. Indagini affidate alla Squadra mobile.

LEGGI ANCHE  Coronavirus, altri due giovani rientrati dalla vacanze a Torre del Greco risultati positivi

Enrico De Mario  è stato colpito al torace ed è stato necessario un intervento chirurgico d’urgenza. L’altro invece è stato colpito al braccio  solo di striscio da un colpo di pistola. La seconda sparatoria in via S. Maria a Cubito, nel quartiere Chiaiano, estrema periferia Nord dell citta’ dove quattro persone in sella di due scooter , con caschi integrali, hanno esploso numerosi colpi di pistola in aria in una “stesa” a scopo intimidatorio, Ma i due episodi – secondo la Polizia , che indaga sull’ accaduto – non sarebbero connessi tra loro vista la grande distanza tra i luoghi.


Di La Redazione

Vaccini, in Campania usato il 94,28% delle dosi consegnate

Notizia Precedente

Notte magica Locatelli e poi Immobile: altre 3 gol dell’Italia

Prossima Notizia



Ti potrebbe interessare..