Nella giornata del 7 maggio I carabinieri hanno sequestrato, a Napoli, e “Il ” entrambi di proprietà del , dove è stato riscontrato un preoccupante livello di degrado.

A è stato anche accertato un imminente rischio statico in grado di mettere in pericolo l’incolumità pubblica. Nel cimitero, si è scoperto anche il crollo di un muro, determinato da lavori abusivi.

I due sequestri disposti dal gip su richiesta della Procura si inseriscono in una attività molto più ampia, che mira a fare luce sullo stato di degrado del ricco patrimonio culturale partenopeo.



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..