Pomigliano, 13enne picchiato con tirapugni da coetani

SULLO STESSO ARGOMENTO

Una incredibile vicenda di violenza tra giovanissimi si è verificata l’altro pomeriggio nel parco a Pomigliano d’Arco.

Un tredicenne è stato infatti aggredito e picchiato da coetanei con un tirapugni di metallo mentre passeggia nel parco. Il  ragazzino e’ stato dapprima aggredito verbalmente e poi fisicamente con un tirapugni di metallo da un coetaneo, che era in compagnia di altri adolescenti. Il ragazzo, colpito al volto, e’ stato soccorso dal padre e portato in ospedale, dove gli hanno medicato e suturato la ferita. Gli aggressori, invece, sono stati identificati dai carabinieri e segnalati ai servizi sociali.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: ‘Filippo vive’, Afragola piange il 19enne stroncato dal covid

Lo rende noto il sindaco Gianluca Del Mastro, il quale sottolinea di essere “addolorato per quanto accaduto”. “Il ragazzino e’ stato aggredito gratuitamente – ha spiegato – all’improvviso, mentre passeggiava tranquillamente. Queste forme di violenza vanno condannate con forza. Gli autori del gesto sono gia’ stati identificati e segnalati ai nostri servizi sociali che intraprenderanno un percorso con le famiglie e con questi ragazzini”. Del Mastro, infine, sottolinea che bisogna “lavorare duramente nelle famiglie e nelle scuole per educare i ragazzi alla legalità. La nostra Amministrazione sta affrontando con decisione il tema della sicurezza per contrastare tutti i fenomeni di illegalità e di violenza che purtroppo, sempre più spesso, si verificano sul nostro territorio.”.


Torna alla Home


Ambulanze senza medici nel Sannio: la protesta dei cittadini

Le ambulanze del 118 nel Sannio rischiano di perdere la presenza dei medici, suscitando preoccupazione tra i cittadini. Numerose associazioni cittadine stanno intervenendo per contrastare il progetto di demedicalizzazione proposto dalla ASL di Benevento. L'obiettivo è garantire livelli uniformi di assistenza nel soccorso extraospedaliero su tutto il territorio. Le richieste...

Fabbricava la ‘Molecola di Dio’, biochimico arrestato in Cile

Un giovane biochimico cileno è stato arrestato a Buin con l'accusa di aver fabbricato e venduto sui social network la dimetiltriptamina (DMT), una potente droga allucinogena conosciuta anche come "Molecola di Dio". L'operazione è stata condotta dalla Squadra Investigativa sulle Sostanze Chimiche Controllate (Brisuq) della Polizia Investigativa cilena. Secondo il...

Arzano, abbandono rifiuti: tre denunciati e numerosi sanzionati

Arzano. Continua il contrasto al "sacchetto selvaggio" da parte della polizia locale. Continua senza sosta sul territorio l'attività di contrasto dall'abbandono incontrollato dei rifiuti da parte degli agenti con l'individuazione di diversi trasgressori, soprattutto condomini insistenti nel centro storico che, a seguito delle accertate responsabilità si sono visti notificare sanzioni...

Sorrento, truffa si trasforma in rapina: arrestato 43enne

Un tentativo di truffa a danno di un'anziana donna di Sorrento si è trasformato in una rapina, con l'aggressore che ha anche aggredito la figlia della vittima prima di essere arrestato da carabinieri e polizia locale. Gaetano Conte, 43enne di Grumo Nevano già noto alle forze dell'ordine, si era presentato...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE