______________________________

E’ stato stroncato dal covid a soli 49 anni , patron e fondatore della paninoteca il panino vesuviano.

La notizia è stata diffusa in nottata sulle pagine social della paninoteca: “Con estrema rassegnazione dobbiamo comunicarvi che Mauro, l’amico di tutti, il gigante buono, la nostra roccia, ci ha lasciato qualche ora fa causa Covid. Speravamo che grazie alla sua irrefrenabile tenacia, superasse anche questa sfida.Siamo ancora increduli e sappiamo che sarà difficile girarsi e non trovarlo più alle nostre spalle, pronto a dispensare consigli… sempre pronto a rimboccarsi le maniche, a correre in cucina, a far assaggiare le novità che la mente aveva appena partorito o a condividere gli ingredienti di un panino! Per tutti noi resterà per sempre Mauro , il gigante buono!”. Mauro lascia la moglie e due figli Giuseppe e Marco (che lavoravano con lui) e una piccola di nome Anna. Sono già tantissimi ricordi sui social.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Covid, morto comandante dei vigili di Napoli

aveva iniziato la sua attività con una apprezzata paninoteca a poi ad e Pomigliano dove è diventato uno dei più apprezzati chef dello street food. E’ li che il locale Sciuè che da il nome al è diventato famoso e punto di riferimento di molti giovani ma anche di sperimentazione culinaria tradizionale utilizzando solo prodotti selezionati e della Campania.

 



Cronache Tv




Ti potrebbe interessare..