Matteo era in prestito dall’Inter, ma dopo la partita contro il Genoa, la società di è obbligata a pagare il cartellino dell’ala offensiva.

Matteo sarà a tutti gli effetti un calciatore del Napoli, infatti l’accordo trovato a gennaio 2020 consisteva in un prestito oneroso di 2,5 milioni. Se il calciatore, però, avesse collezionato una sola presenza o la squadra di avesse conquistato un punto in campionato dal 1° febbraio 2021, per la società partenopea sarebbe scattato l’obbligo di riscattare il giocatore. Fondamentale, quindi, la partita contro il Genoa, che l’ha visto tra l’altro anche andare in gol.

Gli azzurri dovranno sborsare 19 milioni nelle casse neroazzurre, più 2 di eventuali bonus. L’esterno offensivo è attualmente una pedina fondamentale per mister Gattuso, dato che ha segnato già ben 8 gol in stagione tra le varie competizioni. La sua presenza ha permesso al mister di far riposare Lozano in alcuni match ed è, quindi, fondamentale nelle rotazioni della squadra. attualmente è il calciatore più in forma del Napoli e il suo riscatto non può che essere una bella notizia per i tifosi.

Intanto arriva la brutta notizia per Manolas: distorsione di secondo grado della caviglia destra con interessamento del legamento peroneo-astragalico anteriore. Questo l’esito degli esami strumentali cui si è sottoposto il difensore del Napoli, Kostas Manolas, sostituito nel match di Marassi contro il Genoa. Le condizioni del giocatore, si legge nella nota del club, verranno valutate tra tre settimane. Il difensore ha già iniziato il percorso riabilitativo.

 Gianmarco Amato



Sorpreso a incendiare boschi: arrestato in provincia di Salerno

Notizia precedente

Covid, così il virus ha attaccato i bambini. Dai pediatri FIMP il primo studio mai realizzato sull’azione del virus tra Napoli e provincia

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..