Cilento ferrovia, Codici Cilento: la ferrovia alta velocità non può escludere il Cilento
Foto dal web


: la non può escludere il , già privo dell’autostrada e di una rete viaria adeguata

[Comunicato stampa]

Il turismo è una delle voci importanti del PIL della Regione Campania, il contribuisce in modo considerevole, nonostante paghi a caro prezzo l’assenza dell’autostrada e di una adeguata rete viaria.

Infrastrutture-turismo è un binomio imprescindibile, privare il dell’infrastruttura ferroviaria ad significa emarginare questo territorio da importanti flussi turistici.

L’associazione nazionale dei consumatori CODICI, attraverso la Delegazione Territoriale Cilento, ha rappresentato le proprie ragioni al presidente De Luca e alla Commissaria.

Abignano Pasquale, consigliere delegato al turismo della delegazione
Cilento, puntualizza “le opere commissariate prevedono un iter di
approvazione semplificato, che coinvolge due figure, i commissari e il
Presidente della regione interessata, ex articolo 4 del decreto legge
32/2019 convertito con legge 55/2019. Ci risulta che sulla proposta della
commissaria Fiorani non c’è stato il preventivo e vincolante assenso del
Presidente della Regione Campania. Per tali ragioni abbiamo
rappresentato le ragioni del Cilento, dei turisti che lo devono
raggiungere e dei cittadini che già pagano a caro prezzo l’assenza di una
autostrada e di una rete viaria adeguata.

La dott.ssa Fiorani è stata voluta dal precedente sia come Amministratrice Delegata di RFI, sia come Commissaria di ben quattro importanti opere, quale dottore in economia e commercio che s’è sempre interessata di aspetti finanziari della società che gestisce la rete ferroviaria”.

Carleo Francesco, consigliere delegato ai trasporti della delegazione Cilento, precisa “la proposta della Commissaria è in contrasto con il Piano Territoriale Regionale della Campania, approvato con legge regionale nr.13 del 2008, che prevede il passaggio del corridoio ferroviario Scandinavo-mediterraneo TNT-T (Trans European NetworkTransport), quindi della linea -Reggio Calabria, lungo la Piana del Sele e il Cilento.

Lo stesso PTR prevede che e l’attuale stazione di Battipaglia non siano esclusi da tale direttrice.
Colgo l’occasione per ricordare che la velocità della linea tra Battipaglia e Paestum già raggiunge i 200 km/h, che è la velocità di progetto prevista per la -Praja proposta dalla dott.ssa Fiorani. Una nuova linea per il Vallo di Diano sarebbe un inutile spreco di risorse, con notevole impatto ambientale, priva di requisiti di sostenibilità. A ciò si aggiunga che passare dal Vallo di Diano comporta notevoli investimenti per superare le aree montuose a ridosso degli Alburni, da un lato, e le aree montuose presenti tra Montesano e Praja, dall’altro, il tutto aggravato dalle differenti quote sul livello del mare,
valori significativi per le pendenze ferroviarie. Il Cilento è agevolmente attraversabile dalla Piana del Sele, dalle valli dell’Alento, Mingardo e Bussento, restando alla stessa quota di Praja sul livello del mare.

Risulta del tutto inverosimile la proposta della dott.ssa Fiorani che preveda di recuperare 45 minuti di percorrenza tra Salerno e Praja, con una nuova linea di 170 chilometri, lasciando invariati i 200 chilometri di infrastruttura ferroviaria che separa Praja da Reggio Calabria.

Siamo fiduciosi che il presidente De Luca faccia valere le ragioni della Campania e del Piano Territoriale Regionale, rispolverando il progetto di RFI che prevede il recupero di 45 minuti di percorrenza tra Salerno e Reggio Calabria, potenziando la linea esistente”.



Somma Vesuviana, bomba all’imprenditore: si segue la pista locale

 L'inchiesta dei carabinieri sulla bomba esplosa a Somma Vesuviana nel giardino di un imprenditore edile punta alla pista della criminalità locale.

L'ordigno, di tipo artigianale, non ha provocato feriti, ma ha lievemente danneggiato il cancello dell'abitazione dell'uomo, un 67enne. L'esplosione è avvenuta nella serata di ieri. L'imprenditore ha raccontato ai carabinieri della Compagnia di Castello Di Cisterna, intervenuti per indagare sull'accaduto, di non aver ricevuto minacce o intimidazioni, ne' alcuna richiesta di tangente. I militari su disposizione dei magistrati stanno procedendo a tutte le verifiche e nel frattempo si è disposta una prima protezione per l'imprenditore. Sull'episodio e' intervenuto anche il consigliere d'opposizione Celestino Allocca, il quale ha sottolineato di aver chiesto, insieme con altri consiglieri comunali, che il sindaco Salvatore Di Sarno ''riferisca in Consiglio il piu' presto possibile'', alla luce di un altro atto intimidatorio, avvenuto lo scorso 26 febbraio ai danno di un consigliere comunale di maggioranza. In quella occasione l'ordigno, sempre di tipo artigianale, fu sistemato davanti all'ufficio commercialistico di un consigliere comunale di maggioranza, ma non esplose. ''Ai cittadini onesti di Somma Vesuviana - ha detto Allocca - che sono la stragrande maggioranza, dico di non abbassare la testa, non molliamo e, soprattutto, non restiamo in silenzio. Questa non e' la citta' delle bombe''.


Cronache Tv


Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori

Altre Notizie

Napoli-Bologna le formazioni ufficiali: panchina per Osimhen, torna Ospina

Gennaro Gattuso per la sfida contro il Bologna si affida nuovamente a Mertens prima punta.
Leggi tutto

Napoli, equipaggio del 118 aggredito al Vomero

L'aggressione in via Petrarca. Contro i componenti dell'ambulanza hanno inveito circa 50 persone.
Leggi tutto

Sarno, incidente sul lavoro: morto operaio, donati gli organi

Il fegato donato a un paziente a Napoli. i reni sono stati destinati a un ospedale di Genova, mentre le...
Leggi tutto

Napoli, pusher in azione nonostante il coprifuoco: arrestato

In manette è finito il 23enne Maurizio Di Lorenzo, denunciato anche per violazione delle norme anti covid
Leggi tutto

Covid, positivi in aumento in Italia: oggi al 7,6%

Con i 20.706 positivi si è superata la soglia dei 3 milioni di casi dall'inizio della Pandemia
Leggi tutto

L’università di Benevento piange la giovane studentessa Laura Leone

La giovane studentessa di Ingegneria civile è morta ieri in un incidente stradale. Gravi due amici
Leggi tutto

Napoli, bloccato con un carico di sigarette: denunciato

Operazione della polizia nella zona del Buvero. Due complici sono riusciti a scappare
Leggi tutto

Frattamaggiore, assembramenti oltre le 22: arriva la Polizia e scappano

A Napoli segnalazioni anche da piazzetta Orientale, Quartieri spagnoli e piazza del Gesù
Leggi tutto

La Juve Stabia asfalta il Palermo e si rilancia

La Juve Stabia vince 4-2 a Palermo e si rilancia nuovamente in classifica
Leggi tutto

Covid, ancora altri 2560 nuovi casi e 13 morti in Campania

La percentuali dei positivi è pari al 10,49 %. Stabili ricoveri nelle terapie intensive
Leggi tutto

Napoli, l’arcivescovo ricorda Fortuna Bellisario

Don Mimmo Battaglia ha anche incontrato le donne dell'associazione 'Forti Guerriere' al rione Sanità
Leggi tutto

Scafati, troppe ambulanze in fila: arrivano i carabinieri

Il controllo dei militari per verificare l'assegnazione dei posti e se tutto funziona secondo i protocolli
Leggi tutto

Battipaglia, 22 persone a bere in un pub dopo le 18: tutte sanzionate

Operazione di controllo interforze su tutta la provincia di Salerno: oltre 8mila persone identificate e 247 sanzionate
Leggi tutto

Speranza: ‘Da domani ok a vaccino AstraZeneca anche a over 65’

Il ministro della salute in tv ha parlato anche della possibilità di un prossimo utilizzo del vaccino russo # Sputnik
Leggi tutto

Napoli, il giallo del candelabro sparito da Palazzo Reale

Il prezioso oggetto è sparito da giorni. Il consigliere Borrelli chiede l'intervento di Franceschini
Leggi tutto

Napoli, ancora controlli a Chiaia: 2 parcheggiatori denunciati

Polizia in azione nella zona dei Baretti: identificate oltre 200 persone
Leggi tutto

Napoli, paga gli stipendi anche con il ristorante chiuso: premiata

Assunta Pacifico, titolare del ristorante 'A figlia d''o marenaro, è stata premiata da Coldiretti in vista della festa dell'8 marzo
Leggi tutto

Napoli, Gattuso recupera anche Bakayoko

La lista dei convocati per stasera e la probabile formazione
Leggi tutto

Controlli anti assembramenti nel Vesuviano: 28 sanzionati

Operazione dei carabinieri a San Giuseppe Vesuviano e nei comuni limitrofi
Leggi tutto

Sovrintendenza di Pompei, le prime spine per Zurchtriegel

Sospeso il Servizio di Vigilanza Esterna Notturna degli Scavi di Boscoreale
Leggi tutto


Ti potrebbe interessare..