Docenti napoletani N rientro in classe, Docenti napoletani scrivono a Conte: ‘No al rientro in classe lunedì prossimo’


Docenti napoletani scrivono a Conte: ‘No al rientro in classe lunedì prossimo’.

Un gruppo di docenti del liceo Alberti di Napoli ha scritto al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, al ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, al presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo de Luca e al sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, esprimendo il disappunto per la scelta del rientro a scuola per lunedi’ prossimo.

“I presi’di concepiti per la tutela della salute di professori e allievi sono del tutto insufficienti. Dal metro tra due ‘rime buccali’ – una misura inefficace, non scientifica perche’ frutto di un compromesso al ribasso tutto politico – alle mascherine che gli studenti non sopportano per piu’ di mezz’ora di seguito. Chi crede il contrario, non ha mai frequentato una classe di liceo da docente”, scrivono i docenti. A loro giudizio “l’aula resta dunque in se’ un potentissimo vettore di contagio. L’aerosol al Covid vi si accumula e colpisce i ragazzi, che forse si ammalano poco ma spargono il contagio tra amici e, a casa, tra genitori e parenti anziani. E, se permettete, quell’aerosol colpisce anche noi professori e quindi, indirettamente, le nostre stesse famiglie. Mentre scriviamo lo ha appena ribadito in TV e per la volta ennesima, il professor Walter Ricciardi: vox clamantis in deserto”.

LEGGI ANCHE  Elicottero caduto nel Casertano, morto anche il pilota Elio Sorvillo

Anche gli gli ingressi scaglionati, le uscite sfalsate e i doppi turni, “se forse attutiscono – in realta’ lo spalmano nell’arco della giornata intera – l’impatto degli affollamenti esterni alla scuola, lasciano irrisolto il punto della salubrita’ delle aule. Nelle quali, seguendo anche alla lettera le modeste norme in vigore, si realizza nella pratica un assembramento di quattro o cinque ore. Una situazione non tollerata, e a ragione, nei pubblici locali di svago, intrattenimento o d’altra natura”. Per i docenti “altro si doveva fare, altre scelte andavano assunte. Ma nulla e’ venuto dalle istituzioni competenti. Pervicacemente e testardamente”.

“Nulla di concreto e decisivo e’ stato fatto in proposito. A proposito degli assembramenti in entrata e in uscita di scuola, si e’ parlato dell’intervento di personale della Protezione Civile. Ma al momento, per cio’ che concerne gli ordini scolastici inferiori e le medie, si e’ trattato dell’ennesima promessa a vuoto”, stigmatizzano i docenti.

 



Cronache Tv


Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori

Altre Notizie

Napoli, per la Champions non puoi più sbagliare

Dopo il pareggio contro il Sassuolo, la squadra di Gattuso dovrà affrontare il Bologna cercando a tutti i costi i...
Leggi tutto

Superenalotto, nessun 6 ne 5+. Realizzati sei 5 da 40mila euro

Tutte le quote. Realizzato anche un solo 4 Superstar da 45 mila euro. Il Jackpot a 118,8 milioni di euro.
Leggi tutto

Napoli, ruba il portafogli da un’auto in sosta: arrestato

Un giovane migrante aveva rubato un portafogli con 350 euro da un'auto in via Picasso a Pianura
Leggi tutto

Napoli, indagata per duplice omicidio stradale la ragazza della Panda

Le vittime dell'incidente di via Ghisleri si chiamavano Alessandro Parisi, 41 anni, e Gennaro Iattarelli, 31 anni, entrambi di via...
Leggi tutto

Migrante aggredito e rapinato a Torre Annunziata

Accerchiato, picchiato e rapinato. Poi scalzo e sanguinante ha incrociato una macchina della polizia e ha raccontato l'accaduto.
Leggi tutto

Il dg del Cotugno: ‘Nessuna criticita’ per posti letto in Campania’

E' critica la situazione all'Azienda dei Colli secondo Maurizio di Mauro
Leggi tutto

No Dad in piazza a Napoli con mangiafuoco e lumini

Ragazzi in piazza per manifestare contro la Dad
Leggi tutto

Estrazioni del Lotto e numeri vincenti 10eLotto

I numeri vincenti di oggi 6 marzo
Leggi tutto

Bagnoli: furti di carburante sui bus, individuato il presunto responsabile

I poliziotti, attraverso delle riprese video, hanno raccolto elementi nei confronti di un dipendente in ordine ai furti
Leggi tutto

Parenti malati chiedono verifiche sul Covid Hospital di Maddaloni

Si pensa ad una associazione delle vittime del covid
Leggi tutto

Etichette irregolari, sequestrate 1100 confezioni di “petto di tacchino”

Il prodotto di un'azienda casertana nel mirino dell'ispettorato Repressione Frodi
Leggi tutto

La vicenda dei murales in omaggio alla delinquenza fa rumore anche all’estero

Il maxi-volto di Ugo Russo sulle pagine de El Pais e su le tv spagnole. Roma tappezzata di manifesti abusivi...
Leggi tutto

Alto impatto a Portici, tre persone denunciate

I tre sono stati bloccati e trovati in possesso di arnesi atti allo scasso e idonei allo smontaggio e forzatura...
Leggi tutto

Napoli: sessanta volontari in azione per la cura del verde nella Villa Floridiana

Sessanta volontari in azione per la cura del verde nella Villa Floridiana
Leggi tutto

D10S: finalmente Maradona ha la sua statua

Ora si lavora attraverso Ugo Autuori, per una degna presentazione e per un abbraccio corale dei tifosi e dell'intera città
Leggi tutto

Covid, cresce il tasso di positività in Italia: oggi al 6,6%

I nuovi casi oggi sono 23.641 mentre le vittime sono 307. Sono invece 13.984 i nuovi guariti
Leggi tutto

Napoli, controlli ai Decumani: chiuso un bar

I controlli in piazza San Giovanni Maggiore, largo Girolamo Giusso, largo Banchi Nuovi, via Mezzocannone
Leggi tutto

Covid, altri 2843 nuovi casi in Campania

La percentuale di tamponi positivi sul totale dei tamponi analizzati è pari a 11,13%. Precisazione sulla zona rossa
Leggi tutto

Scafati, barman muore di covid a 39 anni

Luigi Barbaro è morto nell'ospedale di Ariana Irpino. A Scafati non c'è posto e da giorni c'è la fila delle...
Leggi tutto

Confesercenti Campania: ‘Senza sostegno zona rossa è colpo mortale’

Vincenzo Schiavo: "Un colpo mortale per le aziende se non ci saranno immediati sostegni"
Leggi tutto


Ti potrebbe interessare..