Castellammare, confiscati beni per 400mila euro al ras Francesco Imparato

Castellammare, confiscati beni per 400mila euro al ras Francesco Imparato Gli agenti della Sezione Misure di Prevenzione Patrimoniali della Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Napoli, in seguito ad una articolata attività d’indagine tesa all’aggressione dei patrimoni illecitamente acquisiti, hanno dato esecuzione ad un decreto di confisca di beni, emesso dal Tribunale di Napoli – […]

google news
foto di repertorio

Castellammare, confiscati beni per 400mila euro al ras Francesco Imparato

Gli agenti della Sezione Misure di Prevenzione Patrimoniali della Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Napoli, in seguito ad una articolata attività d’indagine tesa all’aggressione dei patrimoni illecitamente acquisiti, hanno dato esecuzione ad un decreto di confisca di beni, emesso dal Tribunale di Napoli – Sezione Misure di Prevenzione, nei confronti di Francesco Imparato, 65enne stabiese.

L’uomo è ritenuto socialmente pericoloso in quanto dal 2002 al 2006 ha fatto parte, con ruoli apicali, di un’associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti operante nel territorio di Castellammare di Stabia e, per tali reati, ha riportato una condanna definitiva a 10 anni e 8 mesi di reclusione.
Il decreto di confisca ha ad oggetto tre appartamenti siti in via Privati a Castellammare di Stabia, del valore complessivo di circa 400mila euro, acquistati con denaro di provenienza illecita.

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Metronapoli, in arrivo la nuova stazione al Centro Direzionale

Dai primi mesi del 2023 il Centro direzionale cambierà volto con la nuova stazione adiacente il Palazzo di Giustizia e la riapertura del piazzale che la fronteggia

Oroscopo oggi, previsioni segno per segno. Bilancia fortunati oggi

Le previsioni dello zodiaco per oggi 5 ottobre

A Pompei ladri di biciclette arrestati dai carabinieri

Due persone sono state arrestate dai carabinieri in pieno centro

A Napoli migrante rischia il linciaggio dopo il furto di un telefonino

Un giovane marocchino è stato bloccato da alcuni passanti dopo aver rubato un telefonino a un uomo al corso Umberto I. L'arrivo della polizia ha evitato il peggio

IN PRIMO PIANO

Pubblicita