Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Attualità

Speranza ha pronta l’ordinanza: 5 Regioni in fascia arancione. La Campania sempre gialla

Pubblicato

il

de luca zone rosse


Speranza firma l’ordinanza: 5 in fascia arancione. La Campania sempre gialla.

 

Il ministro della Salute, , firmera’ in serata un’ordinanza che – sulla base dei dati elaborati dalla Cabina di regia – prevede il passaggio in zona arancione di 5 : Abruzzo, Basilicata. Liguria, Toscana e Umbria a partire da mercoledi’ 11 novembre. Si va verso la conferma della zona “gialla” per la Campania. Sarebbe questo al momento, l’orientamento del Ministero basato sull’analisi dei dati epidemiologici. L’indicazione non è ancora ufficiale: alla situazione della Campania sarà dedicata un’ulteriore verifica nella giornata di domani.


PUBBLICITA

Attualità

Covid, l’Irbm: ‘In 6 mesi all’Italia 70 milioni di dosi di vaccino’

Pubblicato

il

Italia 70 milioni di dosi di vaccino'

Covid, l’Irbm: ‘In 6 mesi all’Italia 70 milioni di dosi di vaccino’.

 

“Sui tempi della commercializzazione siamo fiduciosi. Aspettiamo le operazioni di controllo delle autorita’ regolatorie che probabilmente taglieranno sulla burocrazia, ma senza dubbio non sulla sicurezza che e’ la cosa piu’ importante”. Lo ha detto  Di Lorenzo, presidente e amministratore delegato della Irbm di Pomezia, commentando i primi risultati di fase 3 del candidato vaccino anti-Covid sviluppato da universita’ di Oxford e Irbm e prodotto e commercializzato dalla multinazionale AstraZeneca. “Se la validazione arrivera’ prima di Natale – spiega Di Lorenzo – dovremmo avere subito circa 2 milioni di dosi per gli operatori sanitari e le persone piu’ fragili. Per gli altri cittadini verranno consegnati a lotti nei mesi successivi tenendo presente che nel primo semestre dovranno essere consegnate 70 milioni di dosi totali”.

“Il Vaccino è efficace al 90% con una grossa e importante tollerabilità ed efficacia soprattutto per gli anziani”. Ha spiegato Piero Di Lorenzo intervistato su Rai Radio1 al Gr1 da Daniele Morgera. In merito al dosaggio, Di Lorenzo ha chiarito che “viene data una mezza dose rispetto allo standard e poi un richiamo di una dose dopo un mese”. “La nostra vocazione – prosegue Di Lorenzo – non è la produzione, ma abbiamo promesso al ministro Speranza che, se sarà necessario, daremo il nostro contributo per produrre una decina di milioni di dosi nel corso del 2021. È molto collaudato. Il nostro Vaccino è assolutamente sicuro”, ha concluso.

Continua a leggere

Le Notizie più lette