Seguici sui Social

Cronaca

L’accusa della FLAICA: ‘Cosa si nasconde dietro l’appalto dei servizi di ristorazione all’Asl Napoli 3Sud?’

PUBBLICITA

Pubblicato

il

asl napoli 3 sud


Proclamato lo stato di agitazione di tutto il personale, presso la ASL N.3 lotto 6

La segreteria Provinciale CUB, con a capo il Segretario Giuseppe Salvati preso atto che: ad oggi ancora nessuna comunicazione è stata inoltrata da parte della società La Serenissima, sui nostri ripetuti solleciti di incontro sindacale, in merito al passaggio diretto ed immediato dei lavoratori, ne alcun comunicazione è stata mai fatta dall’ asl di Salerno;
Che in merito a dichiarazioni da parte della Compass Group, con la quale la stessa comunica che a partire dal 30/11/2020 lascerà l’appalto del centro di cottura 5088 di Nocera Superiore (SA). Avendo trasmesso lettere di licenziamento tra il personale;

Considerato che il personale sta vivendo momenti di forte tensione sociale su tutto l’appalto, preoccupati di probabili licenziamento. In merito a tutto quanto evidenziato si proclama lo stato di agitazione su tutte le asl Regione Campania lotto 6, si attiva la procedura di raffreddamento, con riserva, all’esito negativa di attuare forme di sciopero permanente nel rispetto della normativa vigente. Visto che da parte dell’asl Salerno e da parte della società La Serenissima, con menefreghismo totale afferma Salvati, non comunicano modi e termini di inserimento sul lotto della nuova società, creando enormi disservizi dimostrando ancora una volta enorme incompetenza, non preoccupandosi minimamente dei lavoratori preoccupati e in piena crisi sociale. Procederemo per la nostra strada nel rispetto della salvaguardia di tutti i lavoratori, verificheremo e saremo sempre vigili al rispetto di leggi e contratti. A tutti i lavoratori chiediamo di stare sereni.

LEGGI ANCHE  Allerta meteo in Campania dalle 22 di oggi: venti forti e mareggiate

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Napoli

Napoli, ex attore di Gomorra arrestato per droga a Scampia

Pubblicato

il

Napoli, ex attore di Gomorra arrestato per droga a Scampia.

Spaccio di sostanze stupefacenti: con questa accusa i carabinieri di Napoli hanno arrestato in fragranza di reato un uomo che da tredicenne aveva recitato nel film di Matteo Garrone ‘Gomorra’ del 2008. Salvatore Abbruzzese, 26 anni, incensurato, soprannominato Toto’ (il nome del ragazzino da lui interpretato in un episodio della pellicola) e’ stato preso dai militari subito dopo avere ceduto due dosi di sostanza stupefacente a altrettanti clienti, nella zona delle cosiddette Case dei Puffi.

LEGGI ANCHE  Napoli: restituito a Jago il frammento dell' opera vandalizzata

I carabinieri durante la perquisizione lo hanno trovato in possesso di kobret, eroina e cocaina. I suoi due clienti sono stati segnalati alla Prefettura come assuntori di sostanze stupefacenti. Prima di Abbruzzese almeno quattro, tra gli attori non professionisti scelti da Garrone per interpretare i ruoli dei malavitosi nella pellicola tratta dal romanzo di Roberto Saviano, hanno avuto guai con la giustizia.

I “clienti” di Abbruzzese sono stati segnalati alla prefettura quali assuntori di sostanza stupefacente mentre l’arrestato è stato rinchiuso in carcere in attesa di giudizio.

Continua a leggere

Le Notizie più lette