sindaco caserta
Foto da google


“Questo e’ un momento di guerra. Nella seconda guerra mondiale quando suonava la sirena, si scappava nei bunker. Oggi dobbiamo fare lo stesso, dobbiamo scappare nelle abitazioni, evitare contatti con gli altri”.

Evoca immagini drammatiche il sindaco di Caserta Carlo Marino nel suo video-messaggio ai cittadini pubblicato sulla sua pagina facebook, in cui fa il punto dell’emergenza Coronavirus. Caserta, con 1117 persone attualmente positive (tredici le vittime nel capoluogo), e’ la seconda citta’ della provincia dopo Aversa per numero di contagi. Cosi’ Marino, che gia’ ieri aveva deciso di prorogare la chiusure delle scuole fino al 6 dicembre prossimo, sceglie di usare parole molto forti per richiamare la cittadinanza alla massima responsabilita’.

LEGGI ANCHE  'Nuova vita', l'installazione di Guadagnuolo per il 2021

Quella contro il Covid, dice Marino, “e’ una battaglia; stanno morendo molte persone, non e’ il momento di fare i negazionisti, e’ il momento di mettere da parte anche i diritti soggettivi, di stare distanti e di diminuire i nostri diritti di liberta’. Se noi salvaguarderemo il diritto alla salute rispetto alla perdita parziale del diritto alla liberta’, salveremo vite umane”.


Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie

De Luca riapre la scuola fino a 6 anni, ma molti comuni non la riaprono

Notizia Precedente

La Città metropolitana di Napoli stanzia 3 milioni di euro per la messa in sicurezza delle scuole

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..