Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Attualità

Whirlpool: stato di agitazione negli stabilimenti proclamato dai sindacati

Pubblicato

in

Whirpool


: stato di agitazione negli stabilimenti proclamato dai sindacati

Stato di agitazione a tempo indeterminato in tutti gli stabilimenti , sciopero di otto ore il 22 ottobre e manifestazioni territoriali il 23 ottobre. E’ quanto ha deciso il coordinamento nazionale di Fim, Fiom, Uilm in vista del tavolo convocato al Mise per giovedi’ 22 ottobre. Il coordinamento nazionale, in una nota, “esprime la sua assoluta contrarieta’ alla perdurante decisione di di violare gli accordi sottoscritti nel 2018 al Mise, di chiudere il sito NAPOLI e di depauperare progressivamente le competenze e le assegnazioni produttive italiane”. “Il sindacato – conclude la nota – fara’ tutto cio’ che e’ nelle sue possibilita’ per contrastare le decisioni della multinazionale, rese ancora piu’ odiose dal recente aumento della domanda di elettrodomestici che sta determinando diffusi aumenti della produzione in tutti gli stabilimenti. Ma per vincere la battaglia occorre che anche le istituzioni facciano la loro parte, penalizzando se insistera’ nei suoi propositi e incentivandone al contempo eventuali piani di investimenti che ne garantissero il rilancio della presenza in Italia. La politica mantenga le promesse fino ad ora vane, fatte a piu’ riprese e confermate durante la campagna elettorale”.

 

 

Pubblicità

Cronaca

Ritrovata al Molo Beverello di Napoli bimba di 12 anni scomparsa ieri mattina da Rieti

Pubblicato

in

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, nell’ambito dei servizi di controllo sull’osservanza delle misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica, ha rintracciato nei pressi del Molo Beverello una bambina di 12 anni che nella mattinata di ieri era scomparsa da Rieti.

In particolare, una pattuglia del II Gruppo Napoli, nei pressi del Molo Beverello, ha notato la giovane che si aggirava visibilmente spaesata e tremante nei pressi della zona imbarchi per Capri del Molo Beverello e, insospettiti, i Finanzieri l’hanno avvicinata facendole alcune domande

In un primo momento la minore aveva chiesto ai militari i soldi per pagarsi il biglietto ed anche per questo inconsueto atteggiamento la pattuglia ha adottato le giuste cautele per capire gli esatti contorni della situazione.La dodicenne ha ricostruito sommariamente con i Finanzieri i suoi movimenti, raccontando di aver finto di entrare a scuola a Rieti dove era stata accompagnate dalla madre, per poi raggiungere la fermata dell’autobus e dirigersi verso Roma, proseguendo poi in treno per Napoli. Il suo obiettivo era quello di raggiungere l’isola di Capri.

È stata perciò informata la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli che ha dato tutte le indicazioni utili, affidando la gestione della bambina ai Servizi Sociali del Comune di Napoli, fino all’arrivo dei genitori presso la Caserma “Brigadiere Raffaele Denza” della Guardia di Finanza, sede del II Gruppo Napoli – Porto.

Continua a leggere
Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette