Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social

Privacy Policy Cookie Policy


Coronavirus

Salerno, al Ruggi apre il Covid center modulare: 24 posti letto di terapia intensiva

Pubblicato

in

coronavirus ruggi


Salerno, al Ruggi apre il Covid center modulare: 24 posti letto di terapia intensiva
Salerno, questa mattina apre i battenti il covid center modulare, con 24 posti letto di terapia intensiva, all’esterno dell’ospedale Ruggi
«La fase che ci accingiamo a vivere deve assolutamente evitare lo scollamento registratosi nella fase 1 tra l’azione del governo regionale e l’applicazione operativa da parte degli effettori territoriali – scrivono in una nota al governatore Raffaele Albano e Donato Salvato, rispettivamente coordinatore della Uil medici e segretario generale della Uil Fpl di Salerno – Riteniamo ancora auspicabile la nomina di un coordinatore per il covid per la provincia di Salerno. Indispensabile e strategico è un collegamento funzionale tra le costituende Aft (aggregazioni funzionali territoriali) della medicina generale e pediatrica e le Usca».

Pubblicità

Flash News

Oggi altro record con 3186 casi positivi in Campania, liberi solo 115 posti letto

Pubblicato

in

posti letto

Ospedali sotto stress in Campania soprattutto in relazione ai ricoveri di pazienti Covid in degenza ordinaria. Ad oggi i posti letto occupati sono 1.385, 88 piu’ di ieri, su 1.500 attivabili in totale.

 

Ne restano quindi liberi soltanto 115. È quanto si evince dal report quotidiano diffuso dall’unita’ di crisi regionale. I posti letto di terapia intensiva occupati sono 161, tre meno di ieri, su 227 attivabili per pazienti Covid e 580 disponibili complessivamente in Campania.

Situazione che si prefigura drammatica alla luce dell’ultimo bollettino della Unità di crisi della Regione Campania nonostante le rassicurazioni di De Luca e il lavoro delle Asl e degli ospedali a reperire posti letto. “Ci stiamo preparando a triplicare posti degenza e terapie intensive. Ne abbiamo gia’ 530 pronti, aspettiamo i medici anestesisti che abbiamo chiesto per poter aprire quantita’ importante di terapie intensive. Abbiamo stress su posti letto negli ospedali e ricoveri. “Per quanto riguarda terapie intensive, a marzo massimo 135 pazienti. Gia’ oggi abbiamo 164 ricoveri e ripeto, non siamo al livello piu’ alto. Il peggio deve ancora venire”.Ha affermato il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nella diretta social.

In Campania nelle ultime 24 ore record di contagi al Covid-19, facendo registrare un nuovo incremento: sono 3.186 positivi. I deceduti, tra il 28 e il 29 ottobre, sono 15 e i guariti 525. A comunicarlo l’Unità di crisi regionale. Il numero dei contagiati da inizio epidemia sale a 52.071 mentre i deceduti sono 659. Aumentano anche i guariti che sono 11.062. I tamponi complessivi 937.974 di cui 18.656 eseguiti nella giornata di ieri. Il report dei posti letto su base regionale di terapia intensiva sono complessivamente 580, mentre i posti letto Covid sono: 227 quelli in terapia intensiva attivabili, mentre 161 quelli occupati; i posti letto di degenza attivabili 1.500, di cui 1.385 quelli occupati.

Continua a leggere

Coronavirus

Somma Vesuviana, altri 109 positivi il sindaco chiede al Prefetto l’invio di forze dell’ordine

Pubblicato

in

Somma Vesuviana. Centonove nuovi casi di contagio al Covid nelle ultime 24 ore nel paese del Vesuviano, dove oggi è anche giunta la notizia del secondo decesso in cinque giorni di un’anziana cittadina, portando a 432 le persone attualmente positive al coronavirus.

 

Lo ha annunciato il sindaco Salvatore Di Sarno, che ha firmato un’ulteriore ordinanza con la quale si raccomanda a tutti i laboratori di analisi presenti sul territorio e che effettuano i tamponi antigenici, “e che non sono tenuti al caricamento nella piattaforma dedicata, di attivarsi per comunicare sollecitamente all’Autorità Sanitaria Locale gli esiti positivi, allo scopo di attivare tempestivamente i protocolli sanitari per contenere quanto più possibile la diffusione del contagio”. Il sindaco ha anche invitato i cittadini ad essere tempestivi nell’invio dell’esito positivo al proprio medico di base, “allo scopo di attivare sollecitamente i protocolli sanitari per contenere quanto più possibile la diffusione del contagio; di segnalare la positività sull’App Immuni; di restare presso la propria abitazione o dimora fino alla comunicazione dell’esito negativo del tampone”. Di Sarno, infine, ha sollecitato il prefetto di Napoli per l’invio di forze dell’ordine per presidiare il territorio

Continua a leggere

Le Notizie più lette