Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy



Cronaca Campania

Anche a Salerno manifestazione e coprifuoco violato

Pubblicato

il

proteste salerno


Coronavirus: anche a Salerno manifestazione e coprifuoco violato.

Coprifuoco violato anche a Salerno, città del governatore della Campania Vincenzo De Luca. Ieri sera in circa 200 tra commercianti, gestori di locali e cittadini hanno tenuto una manifestazione nel centro di Salerno con inizio alle 23, orario in cui è partito il “coprifuoco” previsto da un’ordinanza regionale. Il presidio si è trasformato in un corteo che si è sviluppato lungo via Roma e corso Vittorio Emanuele fino a piazza Portanova.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Guerriglia a Napoli: arrivano i primi due arresti

I manifestanti, molti con fiaccole e lumini a simboleggiare “la morte delle imprese e del commercio”, hanno intonato cori contro De Luca. Già in mattinata alcune sigle riunite nell’Associazione commercianti per Salerno avevano inscenato una protesta esprimendo le proprie perplessità per il coprifuoco, ancor prima dell’annuncio del governatore campano di un nuovo lockdown poi arrivato nel primo pomeriggio. Entrambe le manifestazioni hanno avuto carattere pacifico e non si sono registrati momenti di tensione con le forze dell’ordine. Tra gli slogan esposti “La politica uccide più del Covid” e “Uniti per non fallire”.

Continua a leggere
Pubblicità

Calcio Napoli

Hamsik: ‘Domani prima della partita del Napoli luci e candele alle finestre per ricordare D10s’

Pubblicato

il

hamsik maradona

“Domani 26 novembre, alle 20:45, Napoli ricorda Diego Armando Maradona.

Prima della partita, metteremo alle finestre luci e candele per D10S, e alle 21:00, dopo il minuto di silenzio, faremo partire da ogni finestra di Napoli il piu’ grande applauso mai sentito nella storia della citta’. Grideremo il nome di Diego per far sentire al mondo che non lo dimenticheremo mai, che Diego e’ il nostro figlio e fratello piu’ amato. Inoltrate e condividete a tutti i Napoletani. Forza Diego Per Sempre!!!”. ha scritto sul suo profilo Instagram, Marek Hamsik, ex capitano del Napoli.

Continua a leggere

Attualità

Dal carcere di Santa Maria Capua Vetere mascherine “stop violenza donne”

Pubblicato

il

mascherine santa maria capua vetere

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne moltissimi personaggi famosi hanno indossato la mascherina “Stop alla violenza sulle donne” realizzate dai detenuti degli istituti penitenziari di Santa Maria Capua Vetere.

Sono la Presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati, le giornaliste Serena Bortone, Gaia Tortora e Myrta Merlino, la cantante Laura Pausini, Maurizio Costanzo, Mara Venier, Rita Dalla Chiesa, Carlo Verdone. E poi anche i registi Enrico Vanzina e Mimmo Calopresti, gli attori Claudio Amendola, Ricky Memphis, Massimo Boldi, Max Tortora e Martina Stella. Lo riferisce Gnews, il quotidiano on line del ministero della Giustizia. Tutti hanno prestato la loro immagine per promuovere la campagna di sensibilizzazione organizzata dal Ministero della Giustizia in occasione della Giornata internazionale che si celebra oggi, 25 novembre.

Un gesto simbolico per ribadire l’importanza del contrasto a una piaga gravissima e diffusa, come testimoniano le cronache quotidiane. Quelle indossate dai personaggi ritratti nelle foto fanno parte di uno stock di diecimila mascherine cucite da una decina di detenute del laboratorio sartoriale della sezione femminile della Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere. Altrettante mascherine sono, invece, state prodotte nella Casa Circondariale di Salerno nell’ambito del progetto #RICUCIAMO, nato dalla partnership fra Ministero della Giustizia-Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria e Commissario straordinario di governo per l’emergenza Covid-19.

Continua a leggere

Le Notizie più lette