Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Cronaca Napoli

Napoli, maltratta la madre per i soldi della droga: 37enne arrestato a Ponticelli

Pubblicato

in



Napoli, maltratta la madre per i soldi della droga: 37enne arrestato a Ponticelli.

 

I Carabinieri della Stazione di Napoli Ponticelli hanno proceduto al fermo di S.P., 37enne del quartiere Ponticelli, gravemente indiziato dei reati di Maltrattamenti in famiglia, estorsione e sequestro di persona nei confronti della madre 61enne, convivente.
L’uomo – tossicodipendente – dall’aprile scorso si trovava a casa della madre perché ristretto in regime di detenzione domiciliare dopo aver scontato circa 3 anni di carcere per gravi episodi di violenza domestica avvenuti nel 2017.

La donna aveva accettato di riaccogliere il figlio in casa agli arresti domiciliari nella speranza che avesse cambiato atteggiamento e modo di comportarsi nei suoi confronti ma così non è stato.Nella serata di venerdì l’uomo ha preteso per l’ennesima volta dalla madre che questa gli consegnasse il denaro necessario per l’acquisto di sostanze stupefacenti. Il rifiuto della donna di assecondare l’ennesima richiesta di denaro, ha scatenato l’ira del figlio che l’ha aggredirla fisicamente, placandosi solo dopo aver ottenuto quello che voleva.

La donna, dopo aver fatto ricorso alle cure mediche del caso presso l’ospedale, dove le sono state diagnosticate “contusioni in sedi multiple” con prognosi di 10 giorni, si è quindi determinata a denunciare l’episodio e soprattutto a raccontare circa il perdurante stato di ansia e paura generato in casa dal figlio dopo la sua scarcerazione.

La donna ha raccontato ai Carabinieri che in un analogo episodio accaduto nei primi di settembre, il figlio, a seguito del suo rifiuto all’ennesima richiesta di soldi, aveva chiuso porte e finestre di casa impedendole di uscire, distruggendo mobili e suppellettili, aggredendola fisicamente, ed anche in questo caso si era calmato solo dopo aver ottenuto il denaro richiesto.

I Carabinieri di Ponticelli, dopo aver ricevuto la denuncia, valutate le circostanze, soprattutto in ragione della pericolosità del soggetto e del pericolo di fuga dello stesso che nei mesi precedenti, durante la detenzione domiciliare, era stato più volte denunciato per evasione, hanno proceduto al fermo di indiziato di delitto nei confronti del 37enne che è stato condotto presso il carcere di Poggioreale.

Continua a leggere
Pubblicità

Campania

Nubifragio a Napoli e Campania, ovunque si fa la conta dei danni

Pubblicato

in

Nubifragio a Napoli e Campania, ovunque si fa la conta dei danni. Europa Verde: “Cambiamenti climatici sono realtà drammatica, devono diventare priorità anche delle amministrazioni locali”.

 

“Il nuovo nubifragio che si è abbattuto su Napoli e la Campania ci fa capire che i cambiamenti climatici sono una drammatica realtà con cui bisogna fare i conti da subito. Bisogna che questi temi diventino prioritari anche per le amministrazioni locali. La scarsa manutenzione delle caditoie ha aumentato ad esempio i disagi per gli allagamenti ed era un problema ampiamente prevedibile. C’è poi da sottolineare la caduta di tanti alberi, l’allagamento di centinaia di strade e piazze dove la scarsa manutenzione ha aumentato la concentrazione di acqua. Come segnalato dai cittadini, a Frattamaggiore le strade sono diventati fiumi. A Posillipo l’acqua del mare è arrivata ad invadere le abitazioni più vicine.

https://www.facebook.com/watch/?v=324669065456146&extid=KEdPr161YjdQdDHK

A Ischia, come accade ad ogni temporale, il Rio Corbore porta sul lido e nel mare i suoi scarichi maleodoranti. Ogni autunno, alla prima bomba d’acqua, siamo tutti a leccarci le ferite, sperando di parlare sempre di tragedia “evitata”, e mai di altro. Senza una programmazione seria e una manutenzione strutturata, ogni anno vivremo sempre gli stessi disagi. Purtroppo noi ecologisti siamo ancora troppo poco ascoltati nel sistema politico amministrativo e le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti”. Lo ha dichiarato il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

Continua a leggere



Cronaca Napoli

Napoli, giovane ricercato cubano sorpreso dalla polizia

Pubblicato

in

Napoli, giovane ricercato cubano sorpreso dalla polizia.

 

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, hanno notato in corso Garibaldi una persona che, alla loro vista, ha tentato di allontanarsi per eludere il controllo.

I poliziotti lo hanno bloccato e hanno accertato che l’uomo, Barbaro Carrera Carrodegua, 27enne cubano irregolare sul territorio nazionale e sottoposto alla misura dell’affidamento in prova, era destinatario di un’ordinanza di sostituzione della misura in atto con quella della custodia cautelare in carcere, emessa il 16 settembre dall’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Napoli, poiché lo scorso 6 agosto si è reso responsabile del furto di una collana d’oro ai danni di una donna.

Continua a leggere



Le Notizie più lette