Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Calcio Napoli

Napoli, De Laurentiis lascia Capri per andare a curarsi a Roma

Pubblicato

in



De Laurentiis lascia Capri e va a curarsi a Roma. Il presidente del Napoli partito nel pomeriggio con la moglie.

 

ha lasciato Capri da poco e si sta dirigendo a Roma. I medici hanno deciso che il presidente del Napoli dovesse trasferirsi per controlli e per essere meglio monitorato vista la sua positività al covid19. Lo si apprende da fonti qualificate del Napoli. De Laurentiis ha lasciato Capri su una barca privata insieme con la moglie Jacqueline. All’arrivo di De Laurentiis al Molo Luise nel porticciolo di Mergellina a Napoli alcune persone che stavano passeggiando lo hanno riconosciuto e salutato: ‘Forza presidente, Forza Aurelio’ e il patron del club azzurro ha risposto col pollice alzato.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: De Laurentiis, il Napoli: ‘Temperatura ieri misurata 6 volte’. Presidenti serie A in isolamento, anche Vigorito che ha viaggiato con lui

 

Appena dopo l’arrivo della barca da Capri e’ giunta sul molo un’ambulanza con due operatori sanitari attrezzati con protezioni anticovid che lo hanno fatto salire a bordo accompagnato dalla moglie. Sul molo a coordinare il trasbordo il figlio Edoardo che ha dato indicazioni agli operatori sul da farsi. De Laurentiis indossava la mascherina cosi’ come sua moglie.

Continua a leggere
Pubblicità

Calcio Napoli

Al Cis di Nola nasce un museo su 80 anni di storie calcistiche del Napoli

Pubblicato

in

 

Al Cis di Nola nasce un museo su 80 anni di storie calcistiche del Napoli. E’ il primo del suo genere

Napoli. Nasce un museo sugli 80 anni di storie calcistiche del Napoli. Sarà inaugurato venerdì prossimo 2 ottobre presso i locali dell’isola 1 del CIS di Nola, su iniziativa di Francesco Cammarota della omonima famiglia di imprenditori e tifosi azzurri, il museo Antonio Cammarota. Il C.A.M. Museum, nasce dal profondo legame della famiglia Cammarota per Napoli e per la squadra della città. Da nonno Vincenzo e fino ai giorni nostri si tramanda infatti una pura fede ai colori azzurri che oggi è giunta alla quarta generazione. il C.A.M. Museum, intitolato ad Antonio Cammarota, scomparso poco più di un anno fa a Napoli, è una collezione privata di maglie originali e cimeli storici del calcio che ripercorre, con sapiente cura, oltre 80 anni di calcio e passione azzurra, e non solo. Ma non finisce qui, perché nelle intenzioni degli ideatori del progetto vi è la destinazione di questo luogo di esposizione dinamica di cimeli del calcio, alla organizzazione di eventi sportivi e di solidarietà, di incontri per appassionati e tifosi ed anche di trasmissioni sportive ed eventi per addetti ai lavori. Insomma per gli appassionati di “azzurro” una vera e propria chicca e che va a realizzare un vero e proprio sogno di milioni di tifosi del Napoli.

 

Continua a leggere



Calcio Napoli

Tamponi Napoli calcio: tutti negativi. Con la Juve si gioca

Pubblicato

in

Sono tutti negativi i tamponi effettuati dai calciatori del Napoli, la squadra tira un sospiro di sollievo e continua gli allenamenti in vista del big match di domenica sera allo Juventus Stadium contro i bianconeri di mister Pirlo. Nella squadra di Gattuso mancherà solo l’infortunato Insigne.

Il consiglio straordinario della Lega di serie A si terra’ oggi nel tardo pomeriggio. In discussione la possibilita’ di spostare la partita Genoa-Torino in programma sabato prossimo alle 18 a causa dell’emergenza coronavirus negli spogliatoi della squadra genoana

Intanto Gianni Nanni, membro della commissione medica della FIGC e responsabile medico della Lega Serie A, intervenuto a Radio Punto Nuovo ha spiegato: “Campionato a rischio? Ad oggi, no. Può essere a rischio la partita Genoa-Torino, ma perché dovrebbe essere a rischio? Allora quante attività dovrebbero essere a rischio con un solo contagiato?”, ha aggiunto. Su quanto avvenuto al Genoa, ha detto: “Quanto accaduto non ce l’aspettavamo. Il protocollo è a maglie molto strette, è successo qualcosa che ha messo a repentaglio la sicurezza di quest’ultimo. Conosco molto bene lo staff medico del Genoa, sono persone eccezionali, estremamente attente. Bisogna capire dov’è avvenuta la falla e capire come evitare possa accadere nuovamente”.

Continua a leggere



Le Notizie più lette