Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Attualità

Il Coronavirus è artificiale , lo dice una virologa cinese. Ma non ci sono ancora prove

Pubblicato

in



Li-Meng Yan , virologa cinese durante un’intervista ha detto che il governo cinese ha creato e diffuso il nuovo Coronavirus intenzionalmente. Ma le prove non le ha ancora rese pubbliche e la comunità scientifica non è convinta di questo

La virologa cinese Li-Meng Yan sostiene che il governo cinese ha creato e rilasciato intenzionalmente il nuovo coronavirus.  Accusa pesantissima e potenzialmente fatta  dalla virologa durante un’intervista su Fox News, secondo cui appunto il  sarebbe stato creato in laboratorio.  E le prove? Per ora non ci sono , dobbiamo crederle “sulla parola” anche se la virologa Yan sostiene di averle.

E in effetti il motivo per credere alla sua accusa è che ha lavorato nel laboratorio di riferimento dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ,come ha raccontato e che è stata, sempre secondo il suo racconto, una dei primi scienziati al mondo a studiare il nuovo coronavirus. ; infatti alla ricercatrice sarebbe stato chiesto dal suo supervisore Leo Poon di esaminare lo strano gruppo di casi simili alla Sars provenienti dalla alla fine di dicembre 2019.

“Ho lavorato nel laboratorio di riferimento dell’Oms che è il miglior laboratorio per il coronavirus al mondo, presso l’Università di Hong Kong”, spiega la virologa Yan. “Sono andata a fondo in questa indagine segreta sin dall’inizio di questa pandemia. Con la mia esperienza, posso dire che questo virus è stato creato in laboratorio e che è stato diffuso nel mondo per fare un simile danno”.

Ma l’università di Hong Kong ,come riportato da Fox News, ha rilasciato un comunicato in cui critica fortemente la posizione della scienziata.
“La dottoressa Yan non ha mai condotto alcuna ricerca sulla trasmissione da uomo a uomo del nuovo coronavirus durante il mese di dicembre 2019 e gennaio 2020, come ha invece affermato nell’intervista”.

C’è da dire che la virologia Yan è fuggita dalla Cina, e si trova attualmente in qualche località americana tenuta segreta per paura di eventuali ritorsioni.

Al momento questa teoria si basa esclusivamente su affermazioni senza alcune prova a sostegno e sopratutto non ha alcuna evidenza scientifica ed inoltre è già stata messa in discussione dalla maggior parte della comunità scientifica e da uno studio pubblicato in tempi non sospetti su Nature Medicine, secondo cui esistono solide prove che il coronavirus sia il frutto della selezione naturale.

Anche se l’esatta origine del nuovo coronavirus è ancora un mistero e che nessuna ipotesi è da scartare a priori , servono le prove per le  accuse fatte dalla virologa Yan ; servono  dati, esperimenti,risultati altrimenti si parla del nulla.

fonte wired.it

Continua a leggere
Pubblicità

Afragola

Camorra: sequestrati 10mila euro in contanti e orologi per 60mila nelle case dei Moccia a Roma

Pubblicato

in

Sequestrati dai carabinieri nelle abitazioni di Angelo Moccia e Francesco Varsi, tra gli arrestati dell’operazione di ieri che ha portato a 13 misure cautelari e al sequestro di 14 locali nel centro di Roma, altri 10mila euro in contanti e 10 orologi di pregio, del valore complessivo di oltre 50mila euro, ritenuti provento delle attivita’ illecite dell’organizzazione.

I carabinieri avevano gia’ dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo di beni, anche ai fini della confisca, del valore complessivo di circa 4 milioni di euro, ricostruito e individuato nel corso delle indagini dei carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma. Nell’ordinanza di custodia cautelare si evidenzia che “in diverse conversazioni intercettate si comprende come il mantenimento di un tenore di vita alto, l’uso di macchine molto costose, il reperimento di immobili di pregio, fanno parte di uno stile di vita che i camorristi, ed in particolare il clan Moccia, ostentano al fine di esercitare maggiore influenza sulle persone vicine ed estendere la rete di contatti che permette loro di infiltrarsi nell’economia legale”. “Se c’ho un F12… F12 targato F12 immatricolato dodici, dodici, duemila dodici (12.12.2012)… cioe’ per chi e’ collezionista e’ una cosa… ” avrebbe detto lo stesso Angelo Moccia in una conversazione intercettata.

Continua a leggere



Coronavirus

Coronavirus, nuova crescita in Italia: 1851 nuovi casi e 19 morti

Pubblicato

in

coronavirus italia

Coronavirus, nuova crescita in Italia: 1851 nuovi casi e 19 morti. Effettuati 105.564 tamponi.

 

Ancora in crescita i nuovi contagi da coronavirus in Italia: 1.851 nuovi casi oggi, contro i 1.648 di ieri, ma con molti piu’ tamponi, 105.564 rispetto ai 90.185 processati ieri. Il totale dei casi di positivita’ sale cosi’ a 314.861. In calo i decessi, 19 oggi (ieri 24), per un totale di 35.894. E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute.

I guariti in piu’ sono 1.198 (ieri 1.316) e sono ora 227.704. La regione con piu’ casi oggi e’ la Campania (+287), seguita da Lazio (+210) e Lombardia (+201), stessa situazione di ieri. Non c’e’ nessuna regione a zero contagi, quelle che che stanno meglio sono Valle d’Aosta e Molise con sei nuovi casi. Aumentano anche gli attualmente positivi (+633 mentre ieri erano stati 307) per un totale di 51.263. Calano di una unita’ i ricoveri in regime ordinario: 3047, quando ieri si era registrato un +71, mentre le terapie intensive salgono di 9 unita’ (ieri 7), e sono 280. Infine, in isolamento domiciliare ci sono 47.936 persone (625 piu’ di ieri).

Continua a leggere



Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette