Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Politica Campania

Elezioni in Campania, Francesco Somma: “Solo se c’è ascolto si può lavorare per fare del nostro territorio un nostro territorio d’eccellenza”

Pubblicato

il

francesco somma


‘’In queste settimane di campagna elettorale – dichiara Francesco Somma , candidato con Più Campania in Europa per il rinnovo del Consiglio Regionale – siamo stati gli unici a parlare di temi, portando esempi concreti e realizzabili di quale contributo potremmo dare se fossimo eletti nel consiglio regionale. Non sono slogan o promesse elettorali ma impegni che  abbiamo preso con i nostri elettori per rendere la Campania una regione d’eccellenza, perché di impegni e di risposte hanno bisogno i territori.

Proprio ieri – prosegue Somma- ho incontrato nel mio comitato elettorale alcuni commercianti della mia città, Castellammare di Stabia.Un incontro in cui sono emersi tanti spunti di riflessione per fare di questa terra un posto migliore.  Castellammare , come tante altre realtà della Campania sta vivendo una crisi del commercio dovuta si all’emergenza Coronavirus ma anche ad una città che arranca a proiettarsi in un futuro fatto di turismo e ricettività.

Da un lato l’assenza di una seria progettazione , dall’altro l’assenza di confronto tra istituzioni e operatori del settore  non stanno facendo altro che peggiorare una situazione di per se già complicata. Occorre risolvere nodi burocratici e fiscali. Occorre che quello che oggi è il motore dell’economia locale, il commercio, sia messo nelle condizioni di lavorare al meglio. Sono convinto  che il prossimo  Consiglio regionale dovrà essere attento alle esigenze dei territori, con un uso sapiente ed equilibrato delle risorse, con programmi di ascolto e partecipazione  e con piani di sviluppo condivisi solo così potremo fare la nostra parte per lo sviluppo dell’economia locale.

Continua a leggere
Pubblicità

Politica

Benevento: la ricandidatura di Mastella spacca il Pd

Pubblicato

il

Benevento,Mastella

La riserva e’ sciolta gia’ da tempo. Clemente Mastella correra’ per il secondo mandato di sindaco a Benevento. Ma non avra’ la stessa coalizione che cinque anni fa lo porto’ a vincere la sfida con l’ex vicesindaco di Pd, Raffaele Del Vecchio. Nel 2016 l’ex guardasigilli, che tornava alla politica attiva dopo un periodo di silenzio, aveva l’appoggio di tutto il centrodestra e dopo un anno decise addirittura di entrare in Forza Italia.

Per la prossima primavera, forte dell’esperienza alle ultime elezioni regionali con 100mila voti raccolti e 2 consiglieri eletti con la lista ‘Noi Campani’, Mastella sta lavorando alla costruzione di un centrosinistra aperto anche a formazioni civiche. Ha gia’ incassato l’appoggio del Psi, dopo un incontro con il segretario nazionale Enzo Maraio e conta su una parte del Pd. Non tutti i democratici sono infatti favorevoli a un’alleanza organica con l’ex ministro del governo Prodi e un fazione lavora a un accordo con il Movimento 5 Stelle per una candidatura comune.

Ma anche tra i pentastellati i giochi sono tutt’altro che fatti. Il Movimento e’ alle prese con il programma elettorale, oltre che con una forte opposizione in consiglio comunale al sindaco uscente. E, assicurano, le candidature passeranno al vaglio degli attivisti con il consueto voto elettronico. Nel centrodestra la strada e’ sicuramente piu’ lineare. L’accordo tra Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia e’ ormai certo.

Un po’ meno la scelta del candidato sindaco, che secondo gli accordi dovrebbe cadere su un esponente del partito di Giorgia Meloni. In pole per la sfida a Clemente Mastella ci sarebbe il segretario provinciale di FdI Federico Paolucci. Sarebbe la prima volta di un candidato di destra, dopo Pasquale Viespoli, eletto con Alleanza Nazionale 20 anni fa

Continua a leggere

Le Notizie più lette