Approvata la legge contro le aggressioni ai medici: 5mila euro di multa e fino a 16 anni di carcere

SULLO STESSO ARGOMENTO

Approvata la legge contro le aggressioni ai medici: 5mila euro di multa e fino a 16 anni di carcere.

In una nota la segreteria aziendale Smi (sindacato dei Medici Italiani)della Asl Napoli 1 centro con Ernesto Esposito ed Antonio Scalzullo esprimono la soddisfazione di tutti i medici dello smi asl Napoli 1 per la approvazione del disegno di legge al Senato della Repubblica che prevede pene severe per chi aggredisce il personale sanitario nell’esercizio delle sue funzioni.Sono previste sanzioni fino a 5000 euro e fino a 16 anni di carcere aggiungono i sindacalisti smi.

Tuttavia è necessario da parte delle AA.SS.LL in tutta la Regione Campania rendere più sicuri i presidi territoriali a rischio partendo dalla continuità assistenziale in primis applicando le norme vigenti che prevedono sempre la presenza nei presidi di almeno due medici per turno.

Un altra importante necessita’ è il potenziamento delle aggregazioni funzionali territoriali distrettuali per la gestione delle cronicita’ e della assistenza domiciliare durante l’intera giornata in modo da ridurre le chiamate e gli accessi inappropriati al 118 ed ai pronto soccorso concludono i sindacalisti Nazionali smi.







LEGGI ANCHE

Oroscopo di oggi 24 febbraio 2024

Oroscopo di oggi 24 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete: oggi potresti sentirti particolarmente energico e determinato a raggiungere i tuoi obiettivi. È il momento ideale per mettere in pratica le tue idee e per concentrarti sulle tue passioni. Toro: potresti sentirti un po' confuso riguardo alle tue priorità e ai tuoi obiettivi. È importante prenderti del tempo per riflettere e per capire cosa è veramente importante per te. Gemelli: oggi potresti essere...

Giugliano, tocca un cavo scoperto: giovane rom di 21 anni muore folgorato

Un giovane di 21 anni residente nel campo rom di Scampia è morto folgorato, dopo essere stato trasportato senza vita al pronto soccorso dell'ospedale San Giuliano di Giugliano dai suoi amici. Nonostante i tentativi di rianimazione da parte del personale medico, purtroppo non c'è stato nulla da fare. Gli agenti del commissariato di polizia di Giugliano sono intervenuti presso il nosocomio di via Basile e un'indagine sarà aperta per fare luce sulla vicenda. Al momento non...

Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE