vigilante ucciso
______________________________

Colpo di scena in Cassazione per la sentenza che riguardava i tre ragazzi (all’epoca minorenni) accusati di aver ucciso per futili motivi il vigilante .

 

La Suprema Corte ha infattu annullato le sentenze emesse e disposto un nuovo processo davanti ad altra sezione della Corte di Appello di Napoli per i tre giovani ritenuti responsabili della morte del vigilante , avvenuta il 16 marzo 2018 in ospedale, dopo una aggressione subìta 13 giorni prima all’uscita della metropolitana di Piscinola di Napoli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Confermate le condanne per i tre giovani assassini del vigilante Francesco Della Corte

 Napoli, all’assassino del vigilante fu dato anche il permesso per un provino nella squadra di calcio

I tre furono condannati in primo e secondo grado a 16 anni e 6 mesi di reclusione. , e (minorenni all’epoca dei fatti), sono stati difesi, rispettivamente, dagli avvocati Covelli, dall’avvocato Musella e dagli avvocati Raffaele Chiummariello e Nicola Pomponio.



Cronache Tv




Ti potrebbe interessare..