Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Marano

Marano, disagi alle poste. Andrea Caso vede i vertici dell’istituto

Pubblicato

in



“È impensabile che una città come di Napoli, con oltre 60mila abitanti, possa disporre solamente di due uffici postali, allocati, uno in via Nuvoletta e l’altro in via San Rocco, che, tra l’altro, è aperto solo al mattino”.

Commenta il deputato del MoVimento 5 Stelle delle Commissioni Finanze ed Antimafia, che ha incontrato Giuseppe Lasco, condirettore generale di Poste Italiane a cui ha rappresentato la situazione.

“Sui cittadini pesa l’insufficienza di un numero inadeguato di sportelli per soddisfare le esigenze locali – aggiunge Caso – per questo ho voluto confrontarmi con i vertici di Poste sulla necessità di aprire una nuova sede postale a Marano o di vagliare una soluzione per superare i disagi”.

“Nell’immediato – continua il deputato antimafia – abbiamo stabilito che si procederà ad installare alcuni punti postamat in quelle aree lontane dai due uffici postali esistenti, in più, ho ottenuto per la filiale di via San Rocco, l’apertura di un quarto sportello a fronte dei tre esistenti, pertanto, i cittadini potranno avere già a breve, quattro impiegati a servirli e non più solamente tre. Infine, spero si possa riuscire, nonostante il piano di razionalizzazione intrapreso da Poste negli anni passati sul territorio nazionale, a realizzare una terza filiale postale a Marano”.

Cronaca

Calvizzano, piantagione di marijuana sul balcone di casa: ai domiciliari un 45enne

Pubblicato

in

Calvizzano. Piantagione di marijuana sul balcone di casa: ai domiciliari Salvatore Avolio, 45enne, già noto alle forze dell’ordine.

Scoperto dai carabinieri di di Napoli, l’uomo si è difeso sostenendo di aver coltivato le piantine, ne sono state trovate 5, durante il lockdown per ‘scherzo’. In ogni caso lo scherzo è costato caro al 45enne di Calvizzano.  Durante la perquisizione, infatti, nella sua abitazione i militari hanno rinvenuto e sequestrato 5 piante di cannabis indica del peso complessivo di 1,86 chili, una busta in cellophane contenente 1,3 grammi di marijuana e 1 bilancino di precisione.  Sottoposto agli arresti domiciliari Avolio è in attesa di giudizio.

Continua a leggere



Marano

Marano di Napoli: Controlli dei Carabinieri. Arresti e denunce

Pubblicato

in

I Carabinieri della Compagnia di di Napoli, nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Napoli, hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio nei comuni di di Napoli e Villaricca, finalizzato alla prevenzione dell’illegalità diffusa e alla repressione dei reati predatori.

124 le persone controllate. Verbali al codice della strada per un totale di 10mila euro. 9 veicoli sequestrati.
Durante il servizio sono state denunciate 2 persone. A.P. 48enne, maranese, è stato denunciato per molestia e disturbo della quiete, accensione ed esplosioni pericolose. L’uomo è stato sorpreso dai militari intento ad esplodere una batteria pirotecnica in strada.
O.C., 57enne del posto, è stato denunciato per contrabbando di sigarette. Era in possesso di 149 pacchetti di bionde e 365 euro in contanti.

Specifica attenzione è stata rivolta anche ai “Codici Rosso”, con particolare riferimento ai fenomeni di violenza domestica.
Durante il servizio, infatti, a Villaricca i militari della locale Stazione Carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato un uomo del posto, già noto alle ffoo, per tentata estorsione e maltrattamenti nei confronti della madre convivente. I militari sono stati allertati dai vicini che hanno sentito le urla della madre e del figlio. La pattuglia ha accertato che l’uomo con violenza, insulti e rompendo anche vari oggetti della casa, aveva cercato di ottenere alcuni soldi dalla madre per giocare alle slot machine. L’uomo è stato arrestato e condotto al carcere di Poggioreale.
A Marano di Napoli, invece, militari della locale Stazione Carabinieri hanno arrestato un uomo, originario del posto, per maltrattamenti nei confronti della moglie. La donna, stanca del comportamento del marito, al termine dell’ennesimo litigio, dopo essere stata minacciata di morte, si è convinta a chiedere aiuto, rivolgendosi ai militari della Stazione.
I militari – sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Napoli Nord – hanno ricostruito i maltrattamenti, fisici e verbali, cui la donna era vittima da circa 18 anni. Il Tribunale di Napoli Nord ha emesso un provvedimento di custodia cautelare nei confronti del 58enne. L’uomo è stato quindi arrestato e portato in carcere a Poggioreale.

Continua a leggere



Pubblicità

Pubblicità

DALLA HOME

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette