HomeCampaniaCaserta e ProvinciaCaserta: da Carlo III a Carlo di Borbone, cambia il nome della...

Caserta: da Carlo III a Carlo di Borbone, cambia il nome della piazza della Reggia

google news

Caserta: da Carlo III a Carlo di Borbone, cambia il nome della piazza della Reggia

 

Da piazza Carlo III a piazza Carlo di Borbone. Con l’apposizione delle nuove targhe è stato completato il cambio di denominazione della grande piazza antistante la Reggia di CASERTA. Sono stati il sindaco di CASERTA Carlo Marino, la direttrice della Reggia di CASERTA Tiziana Maffei, il presidente della Società di Storia Patria di Terra di Lavoro Alberto Zaza d’Aulisio e il presidente del Consiglio comunale di CASERTA Michele De Florio a scoprire questa mattina le targhe con il nuovo toponimo, sancito da una delibera approvata dalla Giunta comunale lo scorso 21 novembre. L’occasione del cambio di toponimo si è presentata con la pedonalizzazione dell’intera piazza e la soppressione del percorso viario antistante la facciata sud del Palazzo Reale, precedentemente parte del viale Douhet. La nuova piazza, che comprende l’originaria piazza Carlo III e il percorso viario ora pedonale, si chiamerà piazza Carlo di Borbone: si tratta dello stesso sovrano, Carlo Sebastiano di Borbone (Madrid, 20 gennaio 1716 – Madrid 14 dicembre 1788), ma che con il nome Carlo III è stato re di Spagna dal 1759 fino alla morte, mentre fu re di Napoli dal 1735 al 1759 con il nome di Carlo di Borbone, senza numerazioni.

La Giunta comunale di CASERTA ha così ritenuto di “correggere il toponimo” denominando piazza Carlo di Borbone “l’intera area dell’attuale piazza pedonale comprensiva quindi dell’ex tratto del viale Dohuet antistante il Palazzo Reale” e di “mantenere la denominazione di viale Giulio Douhet, nostro onorevole concittadino e uno dei padri fondatori dell’Aeronautica Militare, al tratto viario con inizio dall’angolo sud ovest del Palazzo Reale, e non più dall’angolo sud est dello stesso Palazzo intersezione con Corso Trieste e fino all’incrocio con via Torrino-via G.Salvemini”.

Fabio Testa
Fabio Testa
Fabio Testa, 28 anni, laureato in sociologia. Appassionato della cultura napoletana e dei fenomeni della tradizione popolare. Gli piace il cinema d'autore. E' grande tifoso del Napoli

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news
spot_img

Leggi anche

Il Vangelo della domenica di don Salvatore Abagnale e il messaggio di pace

Quattordicesima domenica del tempo ordinario e don salvatore Abagnale oggi 3 luglio 2022 ci racconta il Vangelo della domenica. Si parla di pace e di...

Napoli, giovane di Casoria accoltellato nella movida del Centro storico

La movida violenta di Napoli non si ferma e anche in questo week end fa registrare episodi di sangue. Questa mattina, infatti, intorno alle 4.30,...

Portici, a 16 anni sfreccia in auto con gli amici: inseguito e denunciato

Portici. Ha solo 16 anni e con gli amici sfugge ad un posto di controllo. Inseguito e denunciato dai Carabinieri. Via dell’alveo artificiale, San Giovanni...

Napoli, personale del 118 aggredito: ma ha salvato un centauro dopo l’incidente

Napoli. Nonostante abbia salvato la vita a un centauro protagonista di un incidente in via Vespucci, il personale del 118 stanotte è stato lo...

CRONACHE TV

spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita