Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Caserta e Provincia

Caserta: da Carlo III a Carlo di Borbone, cambia il nome della piazza della Reggia

Pubblicato

in



Caserta: da Carlo III a Carlo di Borbone, cambia il nome della piazza della Reggia

 

Da piazza Carlo III a piazza Carlo di Borbone. Con l’apposizione delle nuove targhe è stato completato il cambio di denominazione della grande piazza antistante la Reggia di CASERTA. Sono stati il sindaco di CASERTA Carlo Marino, la direttrice della Reggia di CASERTA Tiziana Maffei, il presidente della Società di Storia Patria di Terra di Lavoro Alberto Zaza d’Aulisio e il presidente del Consiglio comunale di CASERTA Michele De Florio a scoprire questa mattina le targhe con il nuovo toponimo, sancito da una delibera approvata dalla Giunta comunale lo scorso 21 novembre. L’occasione del cambio di toponimo si è presentata con la pedonalizzazione dell’intera piazza e la soppressione del percorso viario antistante la facciata sud del Palazzo Reale, precedentemente parte del viale Douhet. La nuova piazza, che comprende l’originaria piazza Carlo III e il percorso viario ora pedonale, si chiamerà piazza Carlo di Borbone: si tratta dello stesso sovrano, Carlo Sebastiano di Borbone (Madrid, 20 gennaio 1716 – Madrid 14 dicembre 1788), ma che con il nome Carlo III è stato re di Spagna dal 1759 fino alla morte, mentre fu re di Napoli dal 1735 al 1759 con il nome di Carlo di Borbone, senza numerazioni.

La Giunta comunale di CASERTA ha così ritenuto di “correggere il toponimo” denominando piazza Carlo di Borbone “l’intera area dell’attuale piazza pedonale comprensiva quindi dell’ex tratto del viale Dohuet antistante il Palazzo Reale” e di “mantenere la denominazione di viale Giulio Douhet, nostro onorevole concittadino e uno dei padri fondatori dell’Aeronautica Militare, al tratto viario con inizio dall’angolo sud ovest del Palazzo Reale, e non più dall’angolo sud est dello stesso Palazzo intersezione con Corso Trieste e fino all’incrocio con via Torrino-via G.Salvemini”.

Continua a leggere
Pubblicità

Campania

Coronavirus, contagi in 24 comuni del casertano: 49 nuovi casi

Pubblicato

in

Coronavirus, contagi in 24 comuni del casertano: 49 nuovi casi. Il bollettino dell’Asl: positivo il 5,2% dei 926 tamponi processati.

 

Sono 49 i nuovi contagi al coronavirus distribuiti su 24 comuni della provincia. E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano che aggiorna la situazione relativa all’emergenza epidemiologica.

I nuovi casi si sono registrati ad Arienzo (1), Aversa (4), Casal di Principe (3), Casapesenna (3), Caserta (2), Castel Volturno (2), Cesa (1), Frignano (1), Lusciano (1), Macerata Campania (1), Marcianise (1), Orta di Atella (2), Parete (1), San Cipriano d’Aversa (2), San Marcellino (5), San Nicola la Strada (2), Santa Maria Capua Vetere (1), Sparanise (1), Succivo (3), Teverola (1), Trentola Ducenta (6), Villa di Briano (1), Villa Literno (3), Vitulazio (1).

Continua a leggere



Campania

Ruba capi di abbigliamento in un centro commerciale del Casertano: arrestato 35enne

Pubblicato

in

Nella tarda serata di ieri, in Trentola Ducenta  presso il parco commerciale  “JAMBO ”  i carabinieri della Stazione di Parete hanno tratto in arresto un 35enne di San Marco Evangelista.

L’uomo, dopo aver rubato alcuni capi di abbigliamento della marca “adidas”, per un valore di € 210,00 circa dall’esercizio commerciale “Pittarello”, ubicato all’interno del citato centro commerciale, al fine di assicurarsi la fuga, ha aggredito il 46enne responsabile del suddetto punto vendita che lo aveva sorpreso con la refurtiva.

I militari dell’Arma, prontamente giunti sul posto, hanno bloccato ed arrestato  l’uomo che dovrà ora rispondere del reato di rapina impropria. L’arrestato è stato posto agli arresti domiciliari.

Continua a leggere



Le Notizie più lette