Carbonizzato all’interno dell’auto, la tragica scoperta del figlio

SULLO STESSO ARGOMENTO

L’ipotesi di suicidio è stata confermata. L’uomo ritrovato carbonizzato all’interno della propria auto, nella frazione Val d’Assano del comune di Rocchetta e Croce, ha deciso autonomamente di togliersi la vita. Il cadavere è stato identificato: si tratta di C.B., 59 anni, nato a Santa Maria Capua Vetere e residente a San Tammaro.
L’auto si trovava parcheggiata in direzione di marcia verso la SS6 Casilina, il vetro posteriore sinistro è stato frantumato dal figlio, il primo ad arrivare sul posto. Tempestivo è stato inoltre l’intervento della squadra dei vigili del fuoco di Teano, dei carabinieri della compagnia di Capua (coordinati dal comandante Paolo Minutoli), dei medici del 118 e del nucleo investigativo antincendio dei vigili del fuoco di Caserta.






LEGGI ANCHE

Violentò una turista a Sorrento: arrestato tunisino

Oggi, a Marsala, in Sicilia, i Carabinieri della Compagnia di Sorrento hanno eseguito un'ordinanza di custodia in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di...

Sparatoria Milano: ai domiciliari il trapper Shiva

Decisione del gip, indagato anche per rissa a San Benedetto

‘Madame Camorra’ di Giovanni Terzi: presentazione del libro a Salerno

Il 24 febbraio, alle ore 17:30, presso il Salone Genovesi della Camera di Commercio di Salerno in via Roma, 29, si terrà la presentazione...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE