“Una vicenda che va definita per quello che e’: vergognosa e indegna”. Cosi’, in una nota, il Psi, in relazione al lancio di monetine e alle contestazioni rivolte al presidente della Regione Campania, Vincenzo , avvenuti oggi all’ingresso del cinema Eliseo di dove era in programma un convegno su Bettino Craxi, al quale ha partecipato, tra gli altri, l’esponente socialista Bobo Craxi. “Queste azioni non possono rimanere impunite. Pare che a contestare il presidente De Luca, con metodologie che hanno rappresentato una delle pagine piu’ tristi della nostra storia, ci fossero anche rappresentanti delle istituzioni locali – si legge nella nota – Se fosse confermato, delle due l’una: o le istituzioni sono diventate uno strumento a disposizione di azioni ignobili, oppure e’ necessario che chi si e’ reso protagonista di tutto cio’, cessi immediatamente di rappresentarle. Ci aspettiamo che i due consiglieri comunali rivolgano le proprie scuse a De Luca e ai cittadini che li hanno eletti facendo un gesto dovuto: rassegnando le proprie dimissioni”.



Pubblicità'

Strage di Pescopagano: nuova ordinanza per il boss La Torre

Notizia Precedente

Carbonizzato all’interno dell’auto, la tragica scoperta del figlio

Prossima Notizia