Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Campania

Furto in una gioielleria a Castel San Giorgio: distrutta la vetrina blindata. Banditi in fuga col bottino

Pubblicato

in



Ladri in azione, la scorsa notte: presa di mira una gioielleria situata in via Rescigno. Secondo una prima ricostruzione, i banditi hanno prima divelto la saracinesca e poi distrutto la vetrina blindata dell’esercizio commerciale. Poi si sono introdotti all’interno per rubare molti oggetti preziosi esposti nelle vetrine interne. E così, in pochi minuti, sono fuggiti via. Il bottino è stato ancora quantificato. Su quanto accaduto sono in corso le indagini da parte dei carabinieri che proveranno a risalire all’identità dei malviventi attraverso le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona.

Continua a leggere
Pubblicità

Caserta e Provincia

Un camionista di 42 anni è stato trovato morto in un’area di servizio del casertano dopo essersi fermato per fare un “pisolino”

Pubblicato

in

La tragedia è avvenuta nell’area di servizio di Dragoni, sulla Strada Statale Telesina.

Stando a quanto emerso l’uomo si era fermato per riposare qualche ora all’interno della cabina del suo camion prima di rimettersi in viaggio. Purtroppo però non si è più svegliato.

Ad accorgersi del dramma un collega camionista che ha chiamato i soccorsi. Nonostante il tempestivo intervento dei sanitari del 118 per l’uomo non c’era già nulla da fare: i medici non hanno potuto fare altro che constatare l’avvento decesso causato da un arresto cardiaco.

Continua a leggere



Caserta e Provincia

Tre ragazzi pestati fuori ad un bar nel Casertano: indagano i carabinieri

Pubblicato

in

Aggredite tre persone all’esterno di un locale a San Prisco: è giallo sulla dinamica.

Trauma cranico e ferite lacero contuse al volto sono il risultato di un’aggressione subita da tre ragazzi di Recale (G. L. di 34 anni e C. M e C. D. entrambi 35 enni) nello slargo antistante un bar di via Stellato. Erano verso le 2.30 nella notte tra venerdì e sabato quando i tre ragazzi mentre bivaccavano all’esterno del locale sono stati sopraggiunti da altri ragazzi e da lì ne è nata un’aggressione terminata con lesioni al volto ed alla testa. Poi gli aggressori si sono dileguati, almeno secondo il racconto delle vittime.

Sopraggiunto il 118 che li ha trasportati presso il presidio ospedaliero Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. Dati gli schiamazzi all’esterno del locale causati dall’aggressione sono sopraggiunti i carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Santa Maria Capua Vetere. La dinamica ancora dai contorni oscuri è al vaglio dei carabinieri della stazione di San Prisco. I militari infatti hanno acquisito le telecamere del circuito di videosorveglianza del locale al fine di far luce sulla vicenda.

Continua a leggere



Pubblicità

Pubblicità

DALLA HOME

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette