Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Attualità

Caso Gregoretti: la Giunta del Senato vota per Salvini a processo, maggioranza assente

Pubblicato

in



 La Giunta delle immunità del Senato si è espressa in favore della richiesta di rinvio a processo per l’ex ministro dell’Interno, Matteo Salvini, a seguito della vicenda della nave Gregoretti. L’organo di Palazzo Madama ha cosi’ respinto la relazione redatta dal presidente Maurizio Gasparri che proponeva invece di respingere l’autorizzazione a procedere nei confronti del leader della Lega. Assente la maggioranza (in segno di protesta nei confronti delle decisioni che hanno portato alla convocazione di oggi), si sono espressi contro la proposta di Gasparri i senatori leghisti e a favore quelli di Fi e Fdi. La votazione si e’ conclusa in un pareggio (5 a 5) che, in base al regolamento, si e’ tradotto in una vittoria dei ‘no’. L’Assemblea dovra’ confermare o meno la posizione della Giunta. 

Continua a leggere
Pubblicità

Attualità

Incendio nel carcere di Rebibbia, evacuati 20 detenuti

Pubblicato

in

“Ieri, nel reparto G12 di Rebibbia, un detenuto sordo muto che aveva già creato problemi in tutti gli altri reparti del penitenziario, ha appiccato un incendio alla sua cella intossicando l’intera sezione. Evacuati nel cortile passeggi 20 detenuti in isolamento precauzionale Covid-19”.

 

Lo rende noto Maurizio Somma, segretario nazionale per il Lazio del Sappe. ”Il detenuto disabile, in poco tempo, ha collezionato una serie di gravi episodi, tutti segnalati al Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria per un trasferimento, ma continua a permanere inspiegabilmente a Rebibbia. Nessun detenuto o poliziotto intossicato, per fortuna, ma per spegnere il fuoco sono stati necessari 2 estintori e l’utilizzo massivo della manichetta – continua il sindacalista – Indispensabile appare un intervento dei competenti uffici dipartimentali per ristabilire un clima di serenità tra gli operatori scomparso da tempo”.

“Poteva essere una tragedia, sventata dal tempestivo intervento dei poliziotti penitenziari di servizio nel Reparto e dal successivo impiego degli altri poliziotti penitenziari in servizio nel carcere – aggiunge il segretario generale del sindacato, Donato Capece – Quanto accaduto nel carcere di Rebibbia è sintomatico del fatto che le tensioni e le criticità nel sistema dell’esecuzione della pena in Italia sono costanti, ma è evidente che l’Amministrazione Penitenziaria deve trovare serie e urgenti soluzioni alla grave situazione riferita all’organico del Reparto di Polizia Penitenziaria del carcere di Rebibbia”.

Continua a leggere



Attualità

Coronavirus: nel mondo 31,2 milioni casi e 963.693 morti

Pubblicato

in

Coronavirus: nel mondo 31,2 milioni di casi e 963.693 morti. E Trump annuncia il vaccino pronto in poche settimane.

 

Finora la pandemia di Covid-19 ha fatto registrare piu’ di 31 milioni di casi accertati: 31.322.314 secondo il conteggio della John Hopkins University. La stessa fonte registra 963.693 morti. Gli Stati Uniti contano almeno 199.766 morti per Covid-19 su 6.831.222 contagiati. Lo riferisce l’emittente “Cnn”, che cita i dati forniti dalla Johns Hopkins University. Secondo il presidente Donald Trump un vaccino dovrebbe essere disponibile entro poche settimane, ma i principali esperti sanitari smentiscono la previsione. A livello globale si contano oltre 962 mila morti su oltre 31,1 milioni di contagiati. (Nys) NNNN

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha detto che un vaccino contro il coronavirus sara’ disponibile “nel giro di poche settimane”, contraddicendo ancora una volta le valutazioni dei massimi funzionari della sua amministrazione. “Lo ricevero’ molto presto, nel giro di poche settimane”, ha detto Trump a “Fox & Friends” in un’intervista, aggiungendo: “Direi che l’avrai molto prima della fine dell’anno, forse. Forse entro la fine di ottobre”.

Il presidente aveva gia’ detto all’inizio di questo mese che un vaccino sarebbe stato “probabilmente” pronto in ottobre – appena un giorno dopo che Moncef Slaoui, responsabile degli sforzi dell’amministrazione per accelerare lo sviluppo del vaccino, aveva detto che era “molto improbabile” che un vaccino sarebbe stato approvato non prima di novembre. Trump ha anche offerto altre rosee presivisioni sulla pandemia, insistendo sul fatto che gli Stati Uniti stanno “svoltando, con o senza vaccino”. Odiano quando dico questo, ma e’ cosi’ che stanno le cose”, ha detto. ” Abbiamo fatto un lavoro fenomenale. Sulle pubbliche relazioni, mi do una D. Sul lavoro stesso, prendiamo una A+”, ha detto.

Continua a leggere



Le Notizie più lette