Cava dei Tirreni. Atti di bullismo verso un ragazzo di 14 anni, il giudice ordina nuovi indagini alla Procura di Nocera Inferiore. Andrà chiarito il ruolo di un’insegnante, formalmente indagata in quanto responsabile della classe, ma sul quale l’organo inquirente aveva sostenuto non vi fossero elementi di colpevolezza, chiedendo per la sua posizione l’archiviazione. Il gip ha respinto la richiesta, chiedendo maggiori verifiche e approfondimenti per chiarire alcuni punti ancora oscuri.
L’indagine
Un’aggressione consumata nel dicembre del 2018 in una scuola superiore di Cava de’ Tirreni. Sono tre i minori a rischiare il processo, in un procedimento separato presso il tribunale dei minori di Salerno. La vittima fu aggredita in classe, rimediando delle contusioni al polso, all’emitorace e al ginocchio sinistro. Il gruppetto di compagni gli avrebbe poi legato una sciarpa intorno al collo, facendogli perdere i sensi per qualche istante. Pur reagendo, il ragazzo fu preso a calci e colpito con una testata.

Gustavo Gentile



Automobilista muore in un incidente stradale sulla Napoli-Canosa

Notizia precedente

Sanremo 2020, vetrina nazionale Premio Lucio Dalla Luca Maris tra gli invitati

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..