Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Politica Campania

La Regione Campania finanzia 28 progetti per contrastare il bullismo

Pubblicato

in

regione campania


NApoli. La ha approvato gli esiti del bando che ha permesso il finanziamento di 28 progetti territoriali per prevenire e contrastare i fenomeni del bullismo e del cyberbullismo. Si tratta di progetti presentati da partenariati composti da un minimo di tre soggetti e un massimo di cinque tra ambiti territoriali sociali (ruolo capofila), altri enti pubblici, istituzioni scolastiche, aziende sanitarie locali e soggetti del terzo settore. I progetti sono relativi a percorsi di conoscenza e di sensibilizzazione verso il problema del bullismo, come stimolo per la riflessione sul fenomeno e, più in generale, sulla convivenza pacifica, il rispetto delle diversità, la soluzione dei conflitti; percorsi di alfabetizzazione emotiva e di potenziamento delle abilita sociali, volti a costruire la competenza emotiva dei ragazzi, a educarli all’empatia, alla comunicazione assertiva e al comportamento prosociale, con particolare attenzione alla dimensione di gruppo; percorsi di educazione all’uso consapevole della rete internet e ai diritti e doveri legati all’utilizzo delle tecnologie informatiche; percorsi che mirano a promuovere una cultura dello sport giovanile come strumento per prevenire e ridurre i fenomeni di prevaricazione e di non rispetto delle diversità. “Attenzione particolare viene rivolta al tema del cyberbullismo, virtuale nella forma, ma terribilmente concreto nelle sue conseguenze, che vede i nostri ragazzi e ragazze a volte inconsapevoli dei gravissimi rischi che possono correre e che e’ presente in maniera sempre più pervasiva, con risvolti anche tragici sulla vita dei ragazzi, come testimoniato dalle cronache sempre più frequenti”, sottolinea l’assessore alla Formazione e Pari opportunità, Chiara Marciani. “La tutela dei minori dai pericoli del web, dal bullismo e dal cyberbullismo è un atto di responsabilità collettiva che deve coinvolgere non solo le famiglie ma anche gli insegnanti, le scuole, gli Enti e le Istituzioni centrali e territoriali e le associazioni. Per questo crediamo che progetti come questi possano diventare uno strumento formidabile per tutti coloro che vogliono combattere il cyberbullismo in modo efficace e strutturale”, conclude.

Continua a leggere
Pubblicità

Politica Campania

Di Maio: De Luca? ‘Campani lo hanno votato’

Pubblicato

in

“I cittadini campani hanno votato”. Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, risponde cosi’, a margine della visita al Sud Motor Expo di Ariano Irpino, ai cronisti che chiedono un commento alla vittoria di Vincenzo De Luca alle elezioni regionali.

“Noi come Governo lavoreremo col massimo impegno e con la massima lealta’ istituzionale con tutti i presidenti di – aggiunge – e in questa per fare meglio. C’e’ bisogno di una grande sinergia tra enti locali e governo centrale. E io la promuovero’ sempre al di la’ delle forze politiche”.

Massima lealta’ istituzionale tra Governo e Regione . E’ la risposta del ministro degli Esteri Luigi Di Maio quando gli si chiede un commento sull’ exploit di De Luca alle Regionali. “Come governo – ha spiegato – lavoreremo col massimo impegno e con la massima lealta’ istituzionale con tutti i presidenti di Regione e lasciatemi dire che in questa regione per fare meglio c’e’ bisogno di una grande sinergia tra enti locali e governo centrale”. “E io – ha concluso – la promuovero’ sempre al di la’ delle forze politiche”.

Continua a leggere



Politica Campania

Ciarambino: “Chiudere tutto? Prima si ascoltino le esigenze di categorie e imprese”

Pubblicato

in

La consigliera regionale: “Tavoli permanenti con ogni settore produttivo della . Il Movimento sarà la loro voce in

“Non si può annunciare di chiudere tutto di punto in bianco, senza preoccuparsi affatto delle conseguenze sul piano socio economico che una tale decisione potrebbe produrre. Dal lockdown molte attività, sia commerciali che professionali, sono uscite con le ossa rotte e se non hanno chiuso del tutto i battenti, ancora oggi fanno fatica a rimettersi in piedi. Bisogna fin da subito attivare tavoli con tutte categorie, ascoltare le loro proposte in previsione di misure drastiche che potrebbero comunque rendersi necessarie per contrastare l’emergenza sanitaria. Solo attraverso il confronto con chi conosce le esigenze di un settore e ha già vissuto in prima persona la recessione prodotta dalla prima fase pandemica, sarà possibile individuare soluzioni che possano evitare una crisi che andrebbe a riverberarsi su ogni settore produttivo della Campania”. Lo dichiara la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino.

“Nei mesi scorsi – ricorda Ciarambino – dopo aver raccolto il grido d’allarme delle associazioni delle piccole e medie imprese e su loro suggerimento, siamo riusciti a far anticipare la data di inizio dei saldi in Campania, restituendo ossigeno al commercio regionale. La nostra prima proposta in questa nuova legislatura sarà di istituire tavoli permanenti con tutte le categorie, così da renderle partecipi e protagonisti dei processi legislativi e affinché ogni misura risponda realmente alle esigenze rappresentate. Sarà il primo passo per riavvicinare i cittadini alle istituzioni. Come Movimento 5 Stelle saremo la voce in Regione di ogni settore produttivo della Campania”.

Continua a leggere



Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette