Colombia, arrestato il ‘re’ della cocaina Emilio Peralta ‘El Abusador’

E’ finito in manette il dominicano Cesar Emilio Peralta, noto come “il re della cocaina”, arrestato a Cartagena, citta’ nel Nord della Colombia. Lo ha annunciato il procuratore generale della Repubblica Dominicana, Jean Alain Rodriguez, precisando che il 44enne, soprannominato anche “el Abusador” (“il bullo”), e’ accusato di essere a capo di una vasta rete di trafficanti di droga tra la regione caraibica, gli Stati Uniti e l’Europa. Lo stesso procuratore ha riferito che la sua rete e’ stata “completamente smantellata” nel corso di una sessantina di operazioni che hanno portato all’arresto di 18 persone e per ultimo di Peralta. Tre sospetti sono gia’ stati estradati negli Stati Uniti e un quarto sara’ consegnato a breve alla giustizia americana. Secondo l’Fbi la rete diretta da “el Abusador” aveva ramificazioni in Colombia, Venezuela e Porto Rico. “Siamo in contatto col ministero colombiano della Giustizia per organizzare la sua estradizione verso il nostro Paese o negli Stati Uniti, ma preferiamo il secondo”, ha aggiunto il procuratore Rodriguez. Lo scorso agosto il Tesoro statunitense aveva inserito Peralta nelle liste nere dei narcotrafficanti stranieri, in quanto sospettato di aver organizzato il trasporto di tonnellate di cocaina e quantita’ significative di oppioidi dalla Repubblica Dominicana verso gli Stati Uniti ma anche a Porto Rico e in Europa. L’Fbi aveva fissato una taglia di 100 mila dollari imn cambio di informazioni in grado di portare al suo arresto.

Contenuti Sponsorizzati