Napoli, arrestati gli autori della sparatoria al vecchio Pellegrini

google news

Napoli. Polizia e carabinieri hanno eseguito nella notte un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Napoli nei confronti di tre persone ritenute responsabili di tentato omicidio. I tre, a vario titolo, sono ritenuti responsabili della gambizzazione del 22enne Vincenzo Rossi in piazza Serao e della successiva sparatoria all’interno dell’ospedale Vecchio Pellegrini avvenute la notte del 17 maggio scorso. Si tratta di giovanissimi della zona della Pignasecca. L’agguato all’ospedale Pellegrini di Napoli avvenne all’interno del nosocomio partenopeo poco dopo le 2, quando un sicario, con il volto coperto da casco integrale, fece irruzione nella clinica dove era stato appena trasportato il 22enne ferito alle gambe. All’interno dell’ospedale della Pignasecca, nonostante ci fossero altre persone – si ricorda – furono esplosi almeno quattro colpi di pistola. Si sparò nel cortile, nei pressi degli ascensori e della scala che dà accesso al pronto soccorso.