Maddalena dalla TV alla chemioterapia, il suo appello disperato

La promessa della musica italiana, cantante e maestra di piano, Maddalena Imperato, con una carriera che iniziava a brillare con i primi successi, vedeva improvvidamente e nella maniera più dolorosa interrompersi il suo sogno e vedere infrante tutte le sue speranze di successo.
Maddalena dopo la gravidanza scopre di avere un linfoma di Hodking, un tumore del sistema linfatico relativamente raro. Da qui il lungo calvario, i numerosi ricoveri, la radioterapia che non dà risultati apprezzabili, e poi adesso la chemioterapia con tutte le dolorose conseguenze fisiche e morali per questa giovane mamma.
Le costose terapie non sono totalmente sovvenzionate dal Servizio Sanitario: si tratta di medicazioni indispensabili e molto costose (medicazioni di fissaggio I.V. con clorexidina gluconata, prodotte dalla Tegaderm CHG, ref 1657 R dimensioni 8,5 x 11,5 oppure 1658 dimensioni 10×12) dunque un dramma nel dramma: non solo la grave malattia ma anche la difficoltà di reperire somme necessarie per comprare dette medicazioni tra l’altro anche difficilmente reperibili.
Un appello è subito stato lanciato sul web tramite l’amico Ciro Sannino che ha messo a disposizione il suo volto di presentatore TV e la sua postpay per una raccolta fondi che al momento non ha sortito alcun effetto. Ricordiamo il numero di postpay su cui si può effettuare una donazione per aiutare Maddalena 5333171042900981 intestata a Ciro Sannino SNNCRI85L01F839J. Il web tante volte si mobilita in massa ma fino ad ora è risultato sordo alle grida di questa mamma che cerca di non morire, non vuole abbandonare questo mondo e soprattutto non vuole abbandonare la sua piccola bimba.
Un aiuto subito è arrivato dal referente Lega di San Giorgio a Cremano Giorgio Contovas che si è subito attivato per fornire a proprie spese una prima fornitura di materiale sanitario per affrontare questa grave fase emergenziale. Dopo aver contattato alcune farmacie ed alcuni informatori farmaceutici ha poi fornito a questa mamma un primo blocco di materiale sanitario per affrontare l’attuale emergenza. “Auspico una pronta e totale guarigione anche Maddalena ha una bimba piccola di cui occuparsi. L’unica gioia nella vita di Maddalena è il sorriso della sua piccola e questa mamma non va lasciata sola”.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati