Giornate europee del Patrimonio, da Villa Favorita a Villa delle Ginestre: i Percorsi di Conoscenza delle Ville Vesuviane

SULLO STESSO ARGOMENTO

La Fondazione Ente Ville Vesuviane partecipa per il terzo anno consecutivo alla manifestazione di respiro internazionale delle Giornate europee del Patrimonio che si svolgeranno sabato 21 e domenica 22 Settembre.
Si tratta dell’evento culturale partecipativo di maggiore portata in Europa. L’iniziativa è stata lanciata nel 1985 dal Consiglio d’Europa e nel 1999 è diventata un’azione comune in collaborazione con l’Unione europea. Si compone così uno straordinario racconto corale, che rende bene l’idea della ricchezza e della dimensione “diffusa” del Patrimonio culturale: da quello più noto dei grandi musei alle meno conosciute eccellenze che quasi ogni città può vantare e deve valorizzare.
Quest’anno le GeP sono ispirate al tema “Un due tre… Arte! Cultura e intrattenimento” e rappresenta un’occasione per riflettere sul benessere che deriva dall’esperienza culturale e sui benefici che la fruizione del patrimonio culturale può determinare in termini di divertimento, condivisione, sperimentazione ed evasione.
Da questa premessa nascono i due Percorsi di Conoscenza nelle Ville Vesuviane che si svolgeranno rispettivamente nella serata di Sabato 21 settembre presso Villa delle Ginestre a Torre del Greco e la mattina di Domenica 22 settembre nel Parco sul mare di Villa Favorita a Ercolano. Due passeggiate culturali alla scoperta di luoghi e tradizioni lontani nel tempo ma che sono segni preganti nel territorio che aspettano solo di essere ascoltati.
Di seguito il programma dei Percorsi di Conoscenza:
Sabato 21 Settembre, ore 18
“Parole in Movimento. Passeggiata storico letteraria da Villa Clotilde a Villa delle Ginestre” Una serata all’insegna della narrazione in movimento lungo un percorso che ci porta nell’antica proprietà dei Ferrigni alle falde del Vesuvio. Partendo da Villa Clotilde (Parco Ticino – Contrada Leopardi) la visita si snoda tra dimore, luoghi e voci fino a raggiungere Villa delle Ginestre, culmine del racconto e della passeggiata. Il tutto accompagnato da intermezzi poetico – musicali che renderanno l’esperienza ulteriormente suggestiva. Ingresso euro 3,00 – prenotazione obbligatoria.
Domenica 22 Settembre, ore 10
“Parole in gioco. Le giostre del Principe”. Nella mattinata di domenica il parco sul mare di Villa Favorita si racconta attraverso un’interessante visita guidata in quello che nell’800 si presentava come un immenso parco giochi per i divertimenti della corte borbonica. Le varie tappe lungo il percorso ci narreranno di giostre, giochi e divertimenti, catapultandoci in un frangente storico in cui ad Ercolano si sperimentava la mondanità e la bella vita di stampo europeo, il tutto supportato da materiale illustrativo e dalla collaborazione dei ragazzi
delle scuole superiori locali. Ingresso libero – prenotazione obbligatoria
Per info e prenotazioni
Villa delle Ginestre
Tel. 0810481245 – [email protected]
Proloco di Torre del Greco
Tel. 0818814676 – [email protected]


Torna alla Home


L'Udinese ha deciso di sostituire l'allenatore Gabriele Cioffi con l'ex campione del mondo Fabio Cannavaro. Dopo la sconfitta contro il Verona, la dirigenza bianconera ha optato per un cambio sulla panchina per cercare di raggiungere l'obiettivo salvezza. La notizia è riportata dal Corriere dello Sport. Cannavaro, con esperienza in Cina e...
Violenza all'esterno dello stadio Arechi prima del match tra Salernitana e Fiorentina. Dieci agenti delle forze dell'ordine sono rimasti feriti negli scontri tra le due tifoserie. Secondo quanto riferito dalla Questura di Salerno, tre agenti sono stati trasportati in ospedale per le cure del caso, mentre gli altri sette sono...
Tragedia ad Esino Lario, dove Pierluigi Beghetto, 53enne consigliere comunale e assessore, è stato ucciso oggi nel corso di una lite condominiale. L'aggressore, Luciano Biffi, 50enne vicino di casa della vittima, è stato fermato dai carabinieri per omicidio volontario. Biffi, già noto alle forze dell'ordine per problemi economici e psicologici,...
Nel carcere do Opera, Domenico Massari ha ucciso con la cintura dell'accappatoio il narcos Antonio Magrini

IN PRIMO PIANO