Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Calcio

Juve Stabia, arriva il difensore Borri scuola Empoli

Pubblicità'

Pubblicato

il



Pubblicità'

La Juve Stabia rende noto di aver perfezionato con l’ U.S. Città di Pontedera l’accordo per l’acquisizione delle prestazioni sportive del difensore Lorenzo Borri, classe ’97.
Cresciuto calcisticamente nel settore giovanile dell’Empoli FC, Lorenzo Borri, nativo di Poggibonsi, ha vestito nelle ultime tre stagioni la maglia dell’U.S. Città di Pontedera (Serie C), collezionando, in terza serie, complessivamente oltre cinquanta presenze di cui trenta nella passata stagione, con due reti all’attivo.
Il giovane difensore toscano con entusiasmo commenta il passaggio alla Juve Stabia:
“Sono estremamente contento della scelta fatta. Sono pronto ad iniziare l’avventura con la maglia della Juve Stabia. Sono in città da qualche giorno ed ho già percepito il calore della gente”.

Continua a leggere
Pubblicità

Calcio Napoli

Gattuso: ‘Ci è andata bene. Il rinnovo? Non è una priorità’

Pubblicato

il

Gattuso
foto di cronache della campania

Gattuso: ‘Ci è andata bene. Il rinnovo? Non è una priorità’.

“Potevamo chiuderla la partita, non siamo stati bravi. Alla fine ci è andata bene, abbiamo dato troppo campo a loro. Ci stava anche la sconfitta”. Così Rino Gattuso, tecnico del Napoli, a Sky Soport, dopo il pareggio contro l’Az. “Potevamo leggere meglio alcune situazioni, ce la giocheremo tra una settimana con il Real Sociedad. C’è rammarico, con più attenzione potevamo portarla a casa. La squadra crea ma potevamo gestirla meglio”, ha aggiunto. “Ci sono delle cose positive ma bisogna prima parlare delle cose negative. Abbiamo giocato con una squadra vera che ha velocità, nel secondo tempo abbiamo fatto male noi.

Chi è entrato ci ha dato poco, di solito non accade così. Ora testa al Crotone, sarà una partita difficile perché abbiamo speso tanto”, ha aggiunto.In merito al rinnovo Gattuso ha spiegato: “Per me i contratti non sono la priorità ma lo sono il lavoro e il quotidiano. Non mi fanno impazzire i contratti, potrei lavorare anche a quattro o cinque mesi, non ho problemi. So che certe volte esagero con i giocatori, sono pesante.

Ho provato a farlo in maniera diversa questo lavoro ma non ci riesco”. “Non c’è Osimhen? Dobbiamo fare di necessità virtù. Allegri diceva sempre che l’importante è essere in undici. Petagna ha fatto molto bene. Speriamo che recuperi il prima possibile, ma è inutile ribadire che ci manca Osimhen”, ha concluso.

Pubblicità'

Le Notizie più lette