Francesco Filosa, lo scenografo della Penisola sorrentina alla XIII Conferenza degli Ambasciatori

SULLO STESSO ARGOMENTO

È della penisola sorrentina lo scenografo della XIII Conferenza internazionale degli ambasciatori e delle ambasciatrici d’Italia nel mondo in corso a Roma. Il suo nome è Francesco Filosa, ha 27 anni e ha progettato la scenografia della conference presso la sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica della Capitale dove il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale riunisce oltre 100 diplomatici insieme ad accademici, imprenditori, giornalisti, scienziati e personalità della società civile impegnata.
La scenografia progettata da Francesco Filosa per la Conferenza degli ambasciatori rispecchia il respiro internazionale del dialogo istituzionale. Le forme moderne, nette e totalizzanti che la caratterizzano si ispirano alla trasversalità dei rapporti diplomatici tra ambasciatori e istituzioni. Tre le postazioni collocate sulla scena e sovrastate da ledwall sagomati: al centro gli speech, nei lati musicisti e performance attoriali.
Le sfide della globalizzazione trovano quindi spazio quest’anno nella creatività di un giovane professionista della costiera, con la regia di Duccio Forzano e la direzione della fotografia di Marco Vignanelli.
Francesco Filosa si laurea con lode in scenografia alla Rome University of Fine Arts e inizia la sua carriera nello studio di Stefania Conti e presso lo studio Castelli. Collabora con società di produzione tra cui Endemol e Magnolia e, oltre ad aver fondato a Roma la casa di produzione Threeab, progetta scenografie per programmi televisivi, spettacoli teatrali, live show, eventi e film.



telegram

LIVE NEWS

Riciclaggio a Firenze, l’avvocato: “Pino Taglialatela estraneo”

Giuseppe Taglialatela, ex portiere del Napoli, noto come "Batman"...
DALLA HOME

Riciclaggio a Firenze, l’avvocato: “Pino Taglialatela estraneo”

Giuseppe Taglialatela, ex portiere del Napoli, noto come "Batman" e Alessandro Bigi, presidente dell'Ischia Calcio, sono tra gli indagati per un'inchiesta della Procura antimafia di Firenze su un presunto giro di riciclaggio di denaro. Secondo gli inquirenti, Bigi e Kamami, un albanese di 40 anni, sarebbero i capi di un'organizzazione...

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE