Napoli. Ambulanza distrutta e tanta paura per la postazione 118 Carlo III L’aggressione numero 49 del 2019 è segnalata come sempre da “Nessuno tocchi Ippocrate” che sulla propria pagina facebook racconta l’accaduto: Sono da poche passate le 18 e l’ambulanza di Carlo III (di tipo INDIA=solo autista e infermiere) viene allertata a Vico Santa Maria delle Grazie a Toledo per “stato di ebrezza alcolica”. I parenti intendono portare il congiunto in ospedale, quest’ultimo non è tanto d’accordo, infatti dopo essere salito in ambulanza si alza dalla barella in maniera fulminea stracciando le cinghie della barella ed incomincia a sfondare tutto quello che ha intorno! L’infermiere fa appena a tempo a fuggire altrimenti oltre ai suppellettili de mezzo di soccorso ci sarebbe stata anche una vittima. Alla fine l’ubriacone con una testata sfonda il vetro posteriore del mezzo ed esce da quello spazio piccolissimo!”. “Scene di Straordinaria follia”, il commento del leader associazione guardie particolari giurate Giuseppe Alviti che ritorna a giusta ragione a richiedere la vigilanza privata con 2 guardie giurate a tutela degli operatori sanitari del 118.

L’oroscopo di oggi: la giornata segno per segno

Notizia Precedente

Terremoto a Roma: attivata l’unità di crisi per i controlli sui monumenti

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare