Acerra, facevano rapine alle prostitute: presi due pregiudicati

Stamattina, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Acerra – Sezione Investigativa hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Nola su richiesta della locale Procura nei confronti di due pregiudicati di Acerra, rispettivamente di 45 e 52 anni, gravemente indiziati di rapina aggravata. L’ordinanza è scaturita da una scrupolosa attività investigativa svolta dai poliziotti del Commissariato che ha permesso di individuare i due uomini quali presunti autori di una serie di rapine perpetrate in zona Calabricito di Acerra, un’area industriale e piuttosto isolata ai confini con il Comune di Maddaloni, dove sono solite sostare alcune prostitute.

In particolare gli agenti, sotto il costante coordinamento della Procura, hanno posto in essere attività investigative che hanno permesso di individuare alcuni veicoli sospetti e di risalire ai presunti autori delle rapine e di altri episodi analoghi occorsi nei mesi precedenti e durante le festività natalizie.Fondamentale è stata la collaborazione delle vittime. Il provvedimento restrittivo è stato eseguito in carcere, dove già gli indagati si trovavano ristretti per analogo reato

Contenuti Sponsorizzati