Scafati, migrante impazzito scaglia pietre sui passanti e ferisce con una coltellata carabiniere libero dal servizio: fermato e ferito a colpito di pistola

Scafati. Paura stamane alla periferia della città per un conflitto a fuoco tra alcuni carabinieri tra cui uno libero dal servizio e un migrante “impazzito”. Bilancio: due feriti, il migrante colpito alle gambe da alcuni colpi di pistola e il militare libero dal servizio ferito a una mano da una coltellata sferrata dal migrante. Il tutto è accaduto in via Poggiomarino all’altezza del civico 144. Il migrante, probabilmente ubriaco, ha cominciato a lanciare sassi sulle auto in transito e contro i negozi della zona che sono stati costretti ad abbassare le saracinesche. Una grossa pietra stava anche per colpire un ciclista in transito. Poi ha incendiato due copertoni in strada. Qualcuno aveva anche chiamato il 112. E’ arrivata una pattuglia. Nel frattempo è arrivato un carabiniere, il cui nome è Domenico, libero dal servizio e che abita in zona, che ha cercato di fermarlo. Tra il carabiniere e il migrante c’è stata una colluttazione e il militare è stato ferito a una mano da una coltellata sferrata dal giovane nigeriano.Poi il migrante ha cercato di scagliarsi anche contro i carabinieri della pattuglia brandendo il coltello ed è stato ferito alle gambe. Ora è ricoverato e piantonato in ospedale dove si è fatto medicare alla mano anche il carabiniere che è stato colpito dalla coltellata.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati