Nella Casa Comunale di Mariglianella, nella notte tra il 20 ed il 21 maggio, c’è
stata l’irruzione di ladri che hanno messo a soqquadro gli uffici distribuiti fra il
piano terra ed il primo piano dell’edificio.
I segni di effrazione, dello scompiglio e del disordine sono stati immediatamente
notati dagli impiegati che intorno alle ore 8,00 si apprestavano ad iniziare la
giornata di lavoro. Immediatamente sono stati chiamati i Carabinieri della
Caserma di Brusciano, al comando del Maresciallo Marco Di Palo, che sono
accorsi per i rilievi del caso.
Subito avvertito il Sindaco, Felice Di Maiolo, si è immediatamente precipitato
presso la sede del Comune in Via Parrocchia n. 48 ed insieme ai responsabili dei
servizi ed i loro collaboratori hanno iniziato a fare una prima stima dei danni.
Dal catenaccio dell’ingresso della Sala Consiliare alle porte dei singoli uffici si
notavano i danni provocati dai malviventi e dai primi rilievi risultano essere stati
sottratti dei soldi ed alcuni computer portatili mentre danni sono stati notati su altri
computer e sistema di videosorveglianza.
Il tutto è stato oggetto di un accurato rilievo da parte dei Carabinieri di Brusciano
utile a quelle che saranno le necessarie indagini volte ad individuare gli autori del
reato.
Il Sindaco, Felice Di Maiolo ha dichiarato: “Quanto successo ci lascia esterrefatti.
Ringraziamo, per il pronto intervento e gli accurati rilievi, i Carabinieri di
Brusciano e confidiamo sulle indagini che seguiranno per poter colpire gli autori
di questo atto vile che offende la Pubblica Amministrazione e chi per essa lavora
quotidianamente. Per questo, una volta messi in ordine gli uffici, ho disposto la
ripresa dell’ordinaria attività amministrativa che resta al servizio dell’interesse
generale della Comunità di Mariglianella”.

Contenuti Sponsorizzati