Torre del Greco. A poche ore dagli arresti di questa mattina per voto di scambio parla il primo cittadino di che commenta arriva il commento di Giovanni Palomba. “Sono sereno e fiducioso. Seggo al tavolo della trasparenza, lasciatomi in dono dall’ex prefetto Giacomo Barbato, e continuo a lavorare sui problemi della città”. Commenta così, il sindaco di Giovanni Palomba, poche ore dopo aver appreso la vicenda giudiziaria con la quale si é svegliata – questa mattina – la città, e, che vede coinvolte 14 persone, tra le quali due consiglieri comunali coinvolti nell’indagine, condotta dai Carabinieri, sul presunto nel corso delle ultime amministrative di giugno 2018. “Questa Amministrazione va avanti – ribadisce, con fermezza, il primo cittadino. – Non ho mai esitato a riferire con puntualità, agli opportuni organi sovra comunali ed inter-istituzionali, Procura e Prefettura, quanto accade nelle stanze di Palazzo Baronale.
Sono umanamente rammaricato per la vicenda che in queste ore si é verificata. Resto, tuttavia, in attesa degli sviluppi, fiducioso sino al termine del lavoro dei magistrati. Anzi, mi ritengo a completa disposizione e pronto ad invocare tutte le più opportune ed idonee misure atte a garantire la piena trasparenza anche su questa vicenda con cui, oggi, i Torresi sono stati costretti a svegliarsi”.



Alfonso Pannella e i suoi giovani attori dell’associazione ‘Mario Monti…the dream continues’ in scena con ‘Filumena Marturano’

Notizia precedente

Olevano sul Tusciano, ha violentato per anni la figlia di 15 anni: finisce in carcere un 34enne

Notizia Successiva


Commenti

I Commenti sono chiusi


Ti potrebbe interessare..