Napoli, scoperto il pusher dei giardinetti: è un 15enne di Marano che contattava i clienti via chat

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. Spacciava nei giardinetti di via Domenico Fontana nel quartiere Arenella: è stato scoperto e denunciato dai poliziotti ieri pomeriggio. Gli agenti del Commissariato Arenella lo hanno sorpreso nei giardini mentre aspettava i suoi clienti che lo avevano contattato sulla chat dello smartphone. I poliziotti quando lo hanno fermato hanno accertato che il ragazzo era arrivato nel quartiere Arenella in sella al suo scooter proveniente da Marano dove abita. Sottoposto a perquisizione il 15enne è stato trovato in possesso di 4 bustine di marijuana e di uno spinello già confezionato mentre nell’appartamento di Marano gli agenti hanno rinvenuto altre 33 bustine di marijuana e due bilancini. In totale sono stati sequestrati circa 60 grammi di marijuana. Il giovane è stato denunciato ed affidato ai genitori. I poliziotti hanno acquisito le chat relative a diverse conversazione che il 15enne aveva con potenziali clienti. Il caso è stato trasmesso alla Procura per i minori di Napoli.






LEGGI ANCHE

Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta...

Violentò una turista a Sorrento: arrestato tunisino

Oggi, a Marsala, in Sicilia, i Carabinieri della Compagnia di Sorrento hanno eseguito un'ordinanza di custodia in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di...

‘Babas, memorie di un cane rosso’, Stella Cervasio presenta il suo ultimo libro al Vomero

Una donna e un incrocio di molosso sono i protagonisti di una storia speciale di amicizia, basata su rispetto e protezione. Il libro "Babas, Memorie...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE