Diede fuoco a Carla Caiazzo, definitiva la condanna per Pietropaolo: sconterà 18 anni

Napoli. Diede fuoco all’ex compagna: sentenza confermata dalla Cassazione. E’ definitiva la condanna a 18 anni di reclusione nei confronti di Paolo Pietropaolo, accusato di tentato omicidio e stalking, nei confronti di Carla Ylenia Caiazzo. La donna era incinta della loro bambina, quando il primo febbraio del 2016, l’uomo le lanciò addosso del liquido infiammabile e le diede fuoco. La donna riuscì a salvarsi ed è stata sottoposta a numerosi interventi chirurgici per porre rimedio ai danni delle ustioni che l’avevano completamente sfigurata. In primo grado Pietropaolo era stato condannato a 18 anni con rito abbreviato dal gup, e il 28 novembre 2017 la Corte d’Appello di Napoli aveva convalidato la sentenza. Il fatto era avvenuto a Pozzuoli il primo febbraio del 2016, il movente di questo tentato femminicidio è stato indicato dagli inquirenti nella gelosia dell’uomo. Il caso di Carla Caiazzo ebbe una grande eco mediatica e la donna è uno dei simboli per la lotta contro la violenza sulle donne.

Contenuti Sponsorizzati