Operaio di Casoria cade da una scala, i carabinieri lo rianimano

Pescara. E’ caduto da una scala su una cantiere: salvo grazie al massaggio cardiaco praticato da alcuni carabinieri. Un uomo di 43 anni di Casoria è ricoverato con una prognosi di 40 giorni nel reparto di Neurochirurgia dell’ospedale di Pescara. Questa mattina l’uomo, che lavora per una ditta di carpenteria metallica di Casoria, stava effettuando alcuni lavori all’interno dello stabilimento della Zac Plast, in contrada Cerreto di Miglianico, quando è caduto da una scala da circa quattro metri di altezza. L’uomo, subito soccorso dal alcuni colleghi di lavoro e dai carabinieri della stazione di Miglianico, che gli hanno prontamente praticato il massaggio cardiaco, è stato portato con un elicottero del 118 all’ospedale di Pescara dove è stato inizialmente ricoverato in prognosi riservata. Sul posto dell’incidente per un sopralluogo si sono recati personale dell’Asl e carabinieri del nucleo Ispettorato del lavoro. Bisogna accertare se la caduta sia stata provocata da un attimo di distrazione oppure da un malore. La Zac Plast aprirà i battenti prossimamente per avviare la produzione di sacchetti di plastica.

Redazione
Contenuti Sponsorizzati