Era scomparsa da Grottaminarda a gennaio scorso: il corpo trovato mutilato nel fiume Ufita nel Beneventano è quello di Tiziana Volpe, 51 anni. Il riconoscimento è avvenuto nel pomeriggio presso l’obitorio dell’ospedale “Rummo” di Benevento da parte della sorella gemella della donna morta, grazie ad alcuni particolari. Il corpo di Tiziana Volpe è stato rinvenuto in avanzato stato di decomposizione, nei pressi del fiume Ufita, nel comune di Apice e ai confini con i comuni irpini di Montecalvo, Ariano Irpino e Melito Irpino. Era privo degli arti superiori e di un piede. Ora proseguono le indagini da parte dei carabinieri della compagnia di Benevento e di quella di Ariano Irpino. Nelle prossime ore il magistrato disporrà l’autopsia per comprendere le cause del decesso, ancora oscure visto che le condizioni del corpo non sono tali da avanzare ipotesi attendibili.



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..