Traffico di droga a Benevento: a capo c’era l’aspirante boss Pio Musco. TUTTI I NOMI

Dopo oltre due anni di indagini i carabinieri condotte dai carabinieri del Nucleo investigativo di Benevento hanno sgominato una banda di spacciatori che operava, per lo piu’, in citta’. In manette questa mattina sono finiti Pio Musco (35 anni) ritenuto a capo della organizzazione, Vincenzo D’Agostino (26), Alfredo Norice (34), Pierino Licciardi (51), Antonio Troise (26), tutti di Benevento, ai quali é stata notificata un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Benevento su richiesta della Dda di Napoli. Le indagini . riferisce la Procura – hanno evidenziato che Musco (già arrestato nel 2012 nel corso di un blitz contro il clan Nizza) era a capo della organizzatore del sodalizio criminoso, con la funzione di dirigere i partecipi, di organizzare l’approvvigionamento e lo spaccio della sostanza stupefacente, di gestire i proventi derivanti dallo spaccio della droga, di gestire le consegne di droga ai referenti degli altri gruppi di spacciatori. Gli altri si occupavano principalmente del trasporto, della vendita al dettaglio della sostanza stupefacente dei viaggi di approvvigionamento della sostanza dalle aree di Castel Volturno (eroina) e Castello di Cisterna (hashish, cocaina e crack).

Contenuti Sponsorizzati