la crisi apple: tagliata del 10% la produzione degli iphone



ha tagliato del 10% i piani di produzione dei nuovi nel primo trimestre. Lo riferisce il quotidiano economico giapponese Nikkei. L’indiscrezione arriva dopo che, una settimana fa, la compagnia ha corretto al ribasso le previsioni sui ricavi del quarto trimestre anche a causa di un rallentamento di vendite di iPhone. A fine dicembre ha chiesto ai fornitori di ridurre la produzione di smartphone tra gennaio e marzo, scrive il quotidiano, evidenziando che si tratta del secondo taglio produttivo deciso in due mesi. La riduzione – riporta Nikkei citando fonti a conoscenza dei fatti – interessa tutti i nuovi modelli di lanciati sul mercato in autunno: XS, XS Max e XR. Nel complesso, tra modelli nuovi e vecchi, Apple produrra’ 40-43 milioni di tra gennaio e marzo, contro 47-48 milioni precedentemente pianificati. A confronto, nel primo trimestre 2018 Apple ha venduto 52,21 milioni di iPhone. La compagnia di Cupertino nei mesi scorsi ha reso noto che, a partire dal trimestre appena concluso, non comunichera’ piu’ i dati sul numero di iPhone consegnati.

LEGGI ANCHE  Ercolano, video hot al lavoro: trasferiti tutti i dipendenti dell'ufficio cimitero
ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Napoli, pregiudicato ferito a colpi di arma da fuoco sotto casa a Montesanto

Notizia precedente

Tifoso Inter morto: oggi il sequestro di altre auto a Napoli

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..