iPhone falso allarme, scambiano balli di gruppo per incidenti automobilistici

SULLO STESSO ARGOMENTO

La nuova funzionalità di rilevamento degli incidenti stradali dell’iPhone 14 ha dimostrato di essere molto utile in diverse situazioni, ma ha anche causato alcuni falsi allarmi. Un esempio di ciò si è verificato nel Tennessee, nella contea di Cofee, durante il Festival Musicale di Bonnaroo.

Le autorità locali hanno registrato un aumento significativo delle chiamate ai servizi di emergenza sanitaria, poiché molti iPhone hanno scambiato i balli e il pogo dei presenti al festival per incidenti automobilistici. Non sono state fornite molte informazioni sul numero esatto di iPhone coinvolti nei falsi positivi, ma questa situazione ha evidenziato la necessità di affinare ulteriormente la funzionalità di rilevamento degli incidenti per evitare inconvenienti simili in futuro.

Il rilevamento degli incidenti di iPhone 14 Pro rappresenta un importante strumento di sicurezza per gli utenti, in grado di avvisare le autorità in caso di movimenti improvvisi e violenti. Grazie a questa funzione, se l’utente non risponde o conferma di stare bene entro 20 secondi, lo smartphone avvia automaticamente una chiamata ai servizi di emergenza.

    Tuttavia, in determinate situazioni come ad esempio un concerto, potrebbe essere difficile per le persone accorgersi della chiamata in uscita, causando così un allarme non necessario.

    D’altra parte, è interessante notare come la connettività satellitare di iPhone abbia recentemente permesso di salvare una persona: un’escursionista con una gamba rotta è stata soccorsa grazie alla possibilità di inviare segnali di emergenza tramite il proprio smartphone. Questi esempi dimostrano come la tecnologia possa essere utilizzata per garantire la sicurezza e salvaguardare la vita delle persone in situazioni di pericolo.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Angri, ladri al ristorante con ragazzi autistici, Gemma: “Atto vile verso i più deboli”

    "Un attacco vile ha colpito il ristorante solidale Raù di Angri, in provincia di Salerno. Sono vicina ai fondatori del laboratorio che si occupa...

    Pietramelara, urta scooter e causa lesioni al conducente: 57enne denunciato

    Durante la serata del 19 febbraio, un 57enne di Pietramelara (Caserta) è stato denunciato dai carabinieri per lesioni personali stradali in seguito all'urto laterale...

    San Tammaro, sequestrato autocarro con rifiuti pericolosi

    Operazione delle forze dell'ordine nel comune di San Tammaro (CE) ha portato al sequestro di un autocarro Fiat Iveco sospetto di trasporto illegale di...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE