Miserabile furto di palline da un albero di Natale donato da un commerciante

Miserabile furto di palline natalizie da un albero di Natale donato da un commerciante. Amedeo, proprietario del negozio di ottica Blu Vision lo aveva donato alla cittadinanza di San Giorgio a Cremano e posizionato nella piazza antistante il comune.
Tutto nasce da un post su Facebook dove veniva denunciato il furto della pallina posizionata con entusiasmo da un bambino sull’albero di Natale. Ovviamente il bambino rimaneva nello stato d’animo che potete immaginare per non aver più ritrovato sull’albero la sua pallina. Lo sfogo su Facebook ed immediata la reazione della società civile di San Giorgio che di domenica pomeriggio nonostante la pioggia sono scesi in piazza armati di una scala e con intere scatole di addobbi per abbellire ed addobbare questo albero e mostrare la vicinanza e solidarietà tutta delle persone comuni a questo bambino. Dura la reazione del proprietario del negozio Blu Vision, Amedeo “San Giorgio é una città morta, non c’è nulla, l’amministrazione neanche le luminarie mette, non possiamo tacere, dobbiamo reagire, le nostre coscienze devono reagire. Sono costretto oggi a chiudere perché non c’è nulla che venga organizzato dal comune per invitare la partecipazione delle persone in strada e per poter avere i negozi aperti in questo periodo natalizio “. Al termine si è lungamente sfogato in un lungo discorso con il referente locale per le politiche sociali Lega in Campania, unico sceso in piazza ad ascoltare il suo sfogo. Amedeo ha voluto concludere con un tripudio di fuochi d’artificio sempre pagati da lui per incitare le coscienze a risvegliarsi. (g.k)

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati