E’ morto il giornalista e vignettista Vincenzo Apicella

E’ morto stamattina in una clinica romana il vignettista e giornalista Vincenzo Apicella. Nato a Napoli nel 1922, Apicella ha lavorato in Gran Bretagna per giornali come The Guardian, The Observer, Punch e per la rivista mondana Harper’s and Queen; in Italia per Epoca, Liberazione, Tg3 e Tmc. Si e’ occupato di scenografie e cartoni animati per la tv ed e’ stato anche designer di interni. Nel 2006 fece scandalo una sua vignetta che rappresentava il muro israeliano al confine con i territori palestinesi, con una porta di ingresso identica a quella di Auschwitz: al posto di ‘Arbeit macht frei’ (“Il lavoro rende liberi”) c’era la scritta ‘La fame rende liberi’.

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati