Camorra, stesa contro ras del clan Ascione: 14 colpi contro la sua abitazione

Quattordici colpi di pistola e tanta paura nella notte ad Ercolano. In due in sella a uno scooter di grossa cilindrata sono arrivati in via Mare e hanno sparato verso una abitazione. Obiettivo del raid, una famiglia di pregiudicati che vive in una casa a piano terra, considerata vicina al clan Ascione, una cosca che per anni ha gestito il traffico di sostanze stupefacenti e l’imposizione delle estorsioni non solo ad Ercolano, ma anche a Portici e a Torre del Greco, grazie ad accordi strategici con altre cosche di minor caratura. Dopo la ‘stesa’, i due hanno fatto inversione con la moto e sono tornati indietro. Sul posto, allertati dalle persone che occupavano lo stabile, i carabinieri della locale stazione che hanno repertato i bossoli di una pistola semiautomatica. Ancora incerto il movente sull’agguato di chiaro stampo camorristico. Gli Ascione per oltre venti anni sono stati in guerra con i Birra e la faida ha provocato decine e decine di morti, con omicidi eccellenti anche nel cuore del citta’. Ma dopo una lunga ondata di pentimenti e di arresti, con ergastoli e carcere duro per i capoclan, era tregua. Gli investigatori ritengono che sia molto probabile che la ‘stesa’ sia collegabile a una punizione per un sgarro commesso all’interno della cosca.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati